La sorpresa Sanders: «Infortuni alle spalle adesso in campo vedrete l'Alma migliore» L'ex dì Casale Monferrato si è già adattato alla massima serie: «La pausa ci è servita per lavorare con tranquillità» Lorenzo Gatto TRIESTE. E' uno dei segreti dell'Alma che alla prima stagione nella massima serie si sta ritagliando il suo ruolo nel campionato. Arrivato in punta di piedi da Casale Monferrato, sta confermando le qualità che hanno convinto Trieste a sceglierlo dimostrandosi tra i giocatori più affidabili di questa prima metà del girone d'andata. Quasi 28 minuti di media con 10 punti segnati a partita e un impatto sulle gare che va oltre le statistiche. Jamarr Sanders ha trovato da subito un buon feeling con la città grazie all' ottimo rapporto con i compagni e con il "coaching staff e all'empatia che si è creata con i tifosi. Essere alla sua quinta stagione in Italia, d'altra parte, gli è stato certamente d'aiuto per comprendere almeno in parte la lingua, l'arrivo in città della sua famiglia, previsto tra circa due settimane, farà il resto. «Sono contento di come stanno andando le cose-ci conferma Sanders- mi sto integrando giorno dopo giorno in città e con la squadra il rapporto è senza dubbio positivo. Abbiamo avuto dei problemi all'inizio complici i tanti infortuni, adesso direi che la situazione sta migliorando. Lavorare assieme è l'aspetto più importante ed è quello che c'è mancato maggiormente in questi primi mesi della stagione. In questo senso la pausa è stata preziosa perchè ci ha consentito di allenarci senza l'assillo della partita». Due amichevoli giocate contro Treviso e Trento, poi nuovamente in palestraperpreparare la difficile sfida che attende la formazione di Dalmasson alla ripresa del campionato. Sarà Cremona, una delle sorprese positive di questo primo scorcio di campionato, ad attendere domenica pomeriggio i biancorossi in un match che si preannuncia certamente difficile. «Molto difficile da affrontare- sottolinea Jamarr- per la qualità di una squadra che può vantare giocatori di alto livello e per la presenza di Sacchetti, il coach della nazionale italiana. Non sarà facile ma l'obiettivo è duello di fare be- ne cercando di strappare i primi punti in trasferta». Proprio il rendimento in trasferta e il diverso approccio tra le partite casalinghe e quelle giocate lontano dall'Allianz Dome è il grande punto interrogativo di questo inizio di campionato. Se davanti ai suoi tifosi l'Alma ha perso solo con Bologna per poi mettere in fila Brescia, Pistoia, Trento e Cantù, fuori casa sono arrivate solo sconfitte. «Una differenza di rendimento evidente- conclude Sanders-ne abbiamo parlato tra di noi e stiamo ancora cercando di analizzare e capire i motivi di questo differente approccio alle gare. Sicuramente giocare in casa, davanti ai nostri tifosi è più facile superare le difficoltà ma non dobbiamo accontentarci. Siamo una squadra che può e deve fare meglio, abbiamo i giocatori e la qualità per poter pensare di fare bene anche in trasferta. In questo senso la sfida di domenica a Cremona può essere l'occasione giusta per invertire il trend negativo». J'BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI Per Jamarr tanti minuti e feeling con Trieste Coach Dal masson ha trovato grande sostanza in Jamarr Sanders. L'americano arrivato da Casale ha trovato minuti e punti (10 di media) e un buon feeling con i compagni e con il pubblico.