E Cantù cerca i tifosi per la corsa salvezza L'ex Smith: «Carichi» Basket. Domani c'è Sassari in lizza per la Coppa Italia e arriva da un filotto di quattro successi consecutivi Tutte le promozioni per avere più gente al palazzetto LUCAPINOTTI CANTÙ Pesaro, Brescia, Trieste e Lai-naca in Europe Cup: per una serie utile a quattro successi consecutivi. Sarà una Dinamo Sassari lanciata quella che Cantù si troverà di fronte domani sera alle 20.30 al Pala-BancoDesio per l'ultima giornata di serie A, che determinerà anche la griglia delle Final Eiglit di Coppa Italia. Già qualificate Milano, Venezia, Avellino, Varese e Cremona, Sassari in questo momento sarebbe qualificata, ma essendo a pari punti con Brindisi, Bologna e Trieste, per avere la certezza assoluta di essere a Firenze il 14 febbraio - Final Eight confermate al Pala-Mandela Forum -, dovràbattere Cantù. Potrà anche perdere, a patto che vincano Brindisi, Bologna o Trieste, ma non tutte contemporaneamente e la condizione è che perda Trento, con cui la squadra di coach Esposito ha lo scontro diretto sfavorevole. Da battaglia Quindi, sarà una Dinamo da battaglia. Mercoledì ha affron- tato la terza giornata di Europe Cup, battendo in trasferta i ciprioti del Lai-naca 96-89 in trasferta, restando alle calcagna di Varese, che guida la graduatoria del girone K. Una sfida che ha messo in luce la buona vena della squadra, con cinque uomini in doppia cifra: top scorer Rashawn Thomas, che ha chiuso con 20 punti, 5/6 da due, 7 rimbalzi e 24 di valutazione. Bene anche Jack Co-oley, con 19 punti e 4 rimbalzi; ottimo anche l'ex canturino Jai-me Smith, con 18 punti e 8 assist. In doppia cifra anche Dyshawn Pierre (10 punti, 6 rimbalzi e 3 assist) e Scott Bamforth (12 punti, 4 rimbalzi e 5 assit). Un Banco di Sardegna capace quindi di reggere il doppio impegno campionato-Europe Cup, ma che - nella sfida a Cipro I Parrillo sempre più vicino al ritorno in campo anche se per pochi minuti - ha mostrato un po' di affaticamento, come ha sottolineato anche coach Vincenzo Esposito nel post partita: «Dopo le ultime tre sfide del campionato italiano in cui abbiamo giocato duro con molte energie, eravamo un po' stanchi, anche per il viaggio. La squadra ha dato tutto sul campo ma ogni volta che siamo avanti nel punteggio ci siamo rilassati. Dobbiamo capire che sul campo non importa se sei stanco, bisogna lottare per tutti i 40 minuti». Ex e pubblico Anche il play Jaime Smith è soddisfatto: «La vittoria dimostra che siamo sulla giusta strada, continuiamo a lavorare con fiducia». E, sullo sfondo, c'è un possibile nuovo arrivo. Torino ha licenziato la guai-dia-ala Carlos Delfino, dopo le polemiche delle scorse settimane: potrebbe essere lui il rinforzo per il girone di ritorno. Intanto Cantù - con Parrillo sempre più vicino al ritorno in campo, anche se per pochi minuti -, prova a portare più gente al palazzetto. Sono sempre atti-vele promozioni per gli studenti L'obiettivo di Cantù è portare più gente al palazzetto di Desio universitari - è possibile acquistare fino a due biglietti al Blackcourth Store o direttamente a Desio prima della partita di secondo anello al prezzo di 10 euro - e quella per i follower della pagina Facebook di Tutti Insieme Cantù - acquistando on line sul portale Vivaticket, inserendo il codice CANTU-COMM, prezzi scontati per la gradinata primo anello (biglietto a 18 euro) e per il secondo anello (10 euro) -, mentre proseguirà fino al 18 gennaio la campagna abbonamenti "Più di prima", valida per tutto il girone di ritorno, riservata ai settori tribuna e gradinata primo anello, curva e secondo anello. L. Spo. SerìeA LegaBasket «a giornata di andata Prossimo turno - Sab 19/01, ore 20:30: Canto-Avellino. Dom 20/01, ore 12: Sassari-R. Emilia; ore 16: Torino-Venezia; ore 17: Brindisi-Milano; ore 17:30: Pistoia-Pesaro; ore 18: Bologna-Trieste; ore 19:05: Brescia-Varese; ore 20:45: Cremona-Trento.