Basket, Serie A BASKET A DICIANNOVESIMA GIORNATA L'Olimpia Milano mette il turbo Pesaro cede 74-111 Bene Varese Scivola Brescia Cantù "sub iudice" SERVIZI M'interno SERIE Al FEMMINILE: BRONI RESPINGE SENZA FATICA IL FANALINO DI CODA TORINO [80-54) IL GEAS MOSTRA I MUSCOLI, LUCCA SI INCHINA 75-66 Olimpia-Vuellep mai così scontata Strapotere Nunnally James e Kuzminskas a riposo, Nedovic rientra 12' (14 di valutazione) Milano Pesaro 29-18,59-28,80-49 MILANO: Micov 6, Fontec-chio 18, Burns 12, Della Valle 17, De Capitani 2, Bertans 11, Ferrari, Brooks, Nunnally 25, Nedovic 7, Omic 6, Jerrells 7. Ali: Pianigiani. PESARO: Conti, McCree 18, Mockevicius 8, Murray 20, Tognacci 3, Artis 2, Centis ne, Blackmon 12, Ancellotti, Zanotti 3. Sha- shkovó, Monaldi2.AU:Bo-niciolli. Note. Tiri da 2: MI 22/33, PS 23/48; Tiri da 3: MI 19/36, PS 5/18; Tiri liberi: MI 10/16, PS 13/18; Rimbalzi: MI 27 (Burns 9], PS 40 (McCree 7); Assist: MI 26 (Della Valle 9), PS 6 (Artis 3). Sandro Pugliese ¦ Milano FIN TROPPO FACILE l'intermezzo del campionato per Milano. Si rivela poco più di un allenamento la sfida che l'Olimpia fa sua al Forum contro Pesaro per 111-74 (aggiornamento del record milanese di punti stagionale in Serie A). Così, dopo il 20-0 con Pistoia, FAX ritrova la vittoria, aprendo nel modo migliore la via verso la Final Eight di Coppa Italia. Pianigiani proprio per questo dà ampio spazio alle "seconde linee", tanto che non porta in campo neanche James e Kuzminskas (il più positivo dell'ultimo periodo), rinuncia ancora a Tarczew-ski (tornerà nel quarto di finale con Bologna) e rilancia Nedovic al suo terzo rientro post-infortunio. Il serbo risponde con 7 punti in 12 minuti (2/5 dal campo), mentre il pubblico milanese fa conoscenza con lo strapotere di Nunnally {nella foto) che gioca una gara perfetta con 3/4 da 2 e 6/7 da 3. E questa volta, nonostante l'assenza per febbre di Cin-ciarini, anche il reparto italiano fa il suo con 35 punti in coppia firmati da Della Valle e Fontecchio. In realtà bastava il 29-18 con cui è iniziato il match nel primo quarto per capirne l'indirizzo (con Nunnally già a quota 16), ma sicuramente il 30-10 di parziale con cui è terminato il secondo periodo ha reso la ripresa (59-28 al 20') una lunga passerella nella quale c'è stato spazio anche per i giovanissimi Ferraris e De Capitani, che, peraltro segna il suo primo canestro in A. 3 RIPRODUZIONE RISERVATA