BASKET DOMENICO LATAGLIATA Fiat, tre punti in casa per l'ultima di Forni P.46 Bella e possibile La Fiat sa vincere Sassari travolta Secondo successo consecutivo in casa per i gialloblù Ilobson e Moore perfetti, Poeta a quota 1000 assist FIAT TORINO SASSARI L02] 83 TORINO Moore 20, Cotton 6, Hobson 12, Wilson 9, Jaiteh 18, Poeta 10, Cusin 4, McAdoo 20, Portannese 1, Guaiana 2, Anumba Ali: Galbiati SASSARI Deveccbi, Polonara 2, Spissu 8, Mcgee 20, Diop, Thomas 8, Carter 8, Pierre, Magro, Gentile 2, Smith 26, Cooley 7 Alh Esposito Parziali 33-20,24-26,24-14,21-23 Arbitro: Paterno, Baldini, Grigioni Note: Torino: da due 22/43, da tre 13/22, liberi 19/30. Sassari, da due 19/31, da tre 9/33, liberi 18/23 Spettatori: 4000 DOMENICO LATAGLIATA La miglior Fiat della stagione. Senza se e senza ma. Capace di battere LI Banco Sardegna Sassari 102-83 e di fare un bel passo avanti verso la salvezza. lutti b en oltre la sufficienza i giallo-blu, con Hobson e Moore a livelli di eccellenza assoluta ma con gli altri appena a ruota. Sassari è stata travolta, annichilita, spazzata via: pur condizionata da una condizione fisica non eccellente, si pensava che la squadra di Esposito avrebbe venduto cara la pelle anche per tararsi i nvista della FinalEight di Coppa Italia. Invece, nulla: Torino è stata superiore in tutto e adesso può godersi il secondo successo di fila che la rilancia nel la lotta verso la permanenza nella massima serie. Nota non troppo a margine, visto quello che conta all'interno del gruppo gialloblù, i mille assist raggiunti da capitan Peppe Poeta nel campionato italiano: 15° di Uitti i tempi, giusto merito alla carriera di un ex ragazzo che sul parquet contìnua a divertirsi come un matto. «Siamo più che soddisfatti -il commento di coach Galbiati -. Purtroppo adesso avremo tre settimane di pausa: recupereremo da qualche acciacco, ma è un peccato fermarci. Arrivavamo da una settimana allucinante, visto che Poeta e Wilson non si sono allenati fino a giovedì e tenuto conto che Jaiteh aveva un piede dolorante. Bravi tutti, quindi». Con i ventidue assist di squadra a fare bella mostra di sé: «Se tutti fanno le piccole cose che vengono loro richieste, siamo quasi belli da vedere: Hobson passa la palla divinamente, lo sappiamo». Solo applausi, insomma, per la Fiat. Incitata a gran voce da un Vela finalmente soddisfatto, quasi sorpreso dall'energia che i gialloblù hanno messo sul parquet dal primo all'ultimo secondo di gara: «Le scelte e le rotazioni adesso sono chiare - ancora Galbiati -. I ragazzi hanno accettato quello che è stato loro proposto: in settimana si 'picchiano' per avere più spazio la domenica: è così che deve essere». Ed è così che dovrà contìnua-re a essere alla ripresa del campionato, quando la Fiat andrà a Milano: «Ci ritroveremo tutti insieme in palestra venerdì. Mi hanno chiesto un giorno in più di riposo e gliel'ho concesso : se però alla ripresal 'intensità non sarà quella giusta, ho detto chiaro e tondo che fioccheranno multe». Detto, per una volta, con il sorriso sulle labbra. Al termine di un match che la Fiat ha dominato in lungo e in largo, scappando sul 45-27 fin dal secondo quarto e poi sul 76-56 nel corso del terzo per poi controllare senza patemi gli ultimi dieci minuti. Buoni per festeggiare Poeta, più che mai uomo simbolo del-l'Auxilium. Da ieri più vicina alla salvezza e anche al cambio di proprietà, pur se ieri il presidente Forni non ha regalato certezze al riguardo.  © : M^4.aM[«]TIFrJtF,,/,TI LE PAGELLE Q MOORE Segna la prima tripla della sua serata e allora non si intristisce nemmeno un po', quasi che la buona prova contro Reggio Emilia lo abbia rinfrancato. Raccoglie infine bottino eccellente, con addirittura 6 6 da dietro l'arco e 4 .issisi OH COTTON Pienamente recuperato, ormai: riferimento per i compagni, al di là di percentuali stavolta non granché. ? HOBSON In controllo e con la luna giusta, invita persino i tifosi più caldi ad alzare il tono della voce. Si diverte a coinvolgere i compagni e a giocare con estrema pulizia, regalando cioccolatini solo da scartare: sei assist a metà gara, addirittura IO alla fine per una doppia doppia da applausi. EH WILSON Ispirato, attacca addirittura il canestro nel primo quarto. Sanzionato con due falli antisportivi, finisce la sua partita con oltre 15' ancora da giocare: ingenuo, null'altro. EH JAITEH Anche lui in buono spolvero, con discreto tocco e altrettanto atletismo vicino a canestro. Si fa però innervosire da un paio di fischi arbitrali a inizio secondo quarto: quando rientra, torna a produrre il giusto in attacco e a sbattersi per proteggere il proprio ferro. Chiude in doppia doppia: 18 punti e 12 rimbalzi. Q POETA Un paio di sgorbi appena entrato, poi si riprende da par suo. Con i due di ieri, raggiunge i mille assist in carriera: applausi e basta. OH cusin Una difesa dura per cominciare, un piazzato dalla media a inizio secondo quarto; porta i suoi mattoncini, come quasi sempre. 0 PORTANNESE Stavolta non c'è un gran bisogno della sua energia. MCADOO Calato nel ruolo di lungo di rincalzo e utilizzato ormai sempre da '4', mostra progressi sia in difesa che in attacco: fosse stato sempre questo (10 punti a metà gara, con 13 di valutazione), la Fiat avrebbe sofferto molto meno. Chiude con 20 punti, 5 rimbalzi e 23 di valutazione: miglior prestazione stagionale, per distacco, d.lat.- REPORTERS 1. Peppe Poeta capitano dell'Auxilium Fiat, con i 1000 assist raggiunti in carriera è il 15° italiano di tutti i tempi. 2. L'americano Hobson autore di una prova eccellente. 3. Il presidente Antonio Forni, dovrebbe essere all'addio ma sulla cessione del club non ha dato certezze