basket serie A. Prestazione negativa dei sassaresi nonostante iL rientro di due degli infortunati Dìnamo travolta dalla Fiat: -19 Sconfitta pesante oltre Le attese a Torino con L'ultima in classifica AUXILIUM TORINO 102 Fìat Tonno: Wilson 9 (3/4 al tiro su azione). Ànumba (0/1), Hobson 12 (4/ll).Guaiana 2. Poeta 10(4/7). Cusin 4 (1/1) McAdoo 20 (7/10). JaitehlB (7/10), Marrone, Portannese 1 (0/1). Moore 20 (7/10), Cotton 6 (2/9). Allenatore Galbiati. Banco di Sardegna Sassari: Spissu 10 (4/10). Smith 2S (7/12). McGee 20 (7/11). Carter 8 (3/8). Devecchi, Magro ne, Pierre ne, Gentile 2 (1/5), Thomas 8 (3/8), Palonara 2 (1/5). Diop (0/2). Cooley 7 (2/3). Allenatore Esposito. Arbitri: Paternicò. Baldini e Grigioni. Parziali: 33 20:57-46:81 60. Note. Tiri liberi: Torino 19/30: Sassari 18/23. Percentuali di tiro: Torino 35/65 (13/22 da tre. ro 6 rd 29); Sassari 28/64 (9/33 da tre. ro B rd 30). Rientrano Smith e McGee, e stanno così bene che segnano 46 punti in due. dimostrando di essere pronti per la Final 8 di Coppa Italia, venerdì contro Venezia. Il pezzo potrebbe finire anche qui. con le uniche due notizie positive della giornata. Sul resto, meglio stendere un velo pietoso, perché a Torino arriva la sconfìtta più pesante della stagione: 102-83 in una gara dove - giusto per capire - la Dinamo è finita sotto di 13 punti nel primo quarto e non è mai riuscita a scendere sotto la doppia cifra di ritardo. Anzi, il distacco ha raggiunto anche i 25 punti. Thomas nella morsa piemontese (L.Canu/Ciamillo-Castoria) Anche se dopo l'intervallo è sembrato che la squadra sassarese abbia voluto risparmiare energìe e preservare i giocatori, visto che oltre a Pierre è fermo anche Magro. È vero che lavorare con sette-otto giocatori è un proble-ma. ma l'approccio al match e la terza sconfìtta di fila in campionato non lasciano troppo tranquilli. Il timore è che per ritrovare quell'equilìbrio e solidità raggiunte sino all'infortunio di Bamforth non bastino pochi giorni. A meno che la Coppa Italia con la sua formula ad eliminazione diretta non rigeneri soprattutto mentalmente i tanti giocatoli apparsi appannati. Torino è partita con percentuali sovrannaturali da tre (4/5) anche perché la difesa del Banco è stata davvero troppo morbida, anche quando si è disposta a zona: -9 dopo 4', -19 al 12' con ben 41 punti incassati. Giampiero Marras RIPRODUZIONE RISERVATA