BASKET/SERIE A Scivolone della Dinamo travolta dalla Fiat Torino BASKET»SERIE A Dinamo molle e sfilacciata la Fiat Torino la travolge I sassaresi recuperano in extremis Smith e McGee ma non entrano mai in partita I piemontesi di Galbiati scappano via già in avvio e gestiscono alla perfezione il vantaggio di Andrea Sini » INVIATO ATORINO C'è una Fiat lanciata a cento all'ora e c'è un pedone in stampelle vestito di biancoblù che attraversa la strada senza guardare. Pazienza se la Fiat sino a poco tempo fa aveva le gomme bucate, poco conta se D pedone era in convalescenza: l'impatto è devastante. La Dinamo viene piallata al PalaVela di Torino, 102-83 nell'ultima gara prima della Final Eight di Firenze. Era una gara a rischio, per le note assenze, ma nonostante il recupero dell'ultim'o-ra di Smith e McGee (Piene è invece rimasto fuori, insieme a Magro) i sassaresi non sono mai stati in partita, non un solo minuto. Tabula rasa. Presi a schiaffi sin dall'avvio, i biancoblù hanno vissuto 40 minuti da incubo, bombardati da oftre l'arco (Torino al 22'aveva 10/14 da3) ma anche dentro l'area, con falle enormi a livello di gioco (8 perse e zero recuperi a metà gara) e appena 6 giocatori mandati a referto sino al 34'. L'unica buona notizia, come sottolineato a fine gara da uno sconsolato Vincenzo Esposito, è il rientro di Smith, il migliore dei sassaresi. Ora, prima della partenza per Firenze, sarà fondamentale svolgere qualche allenamento al completo, perché dal punto di vista della chimica di squadra, rispetto a un mese fa siamo a livelli di tabula rasa. Tutto in salita. Esposito fa la conta e sceglie di rimettere in pista McGee e Smith. Torino parte con ne triple, a firma Wil- son, Cotton e Moore, e si capisce subito che sarà dura. La Dinamo fa fatica in attacco e dopo poco più di 3 è già sotto di 9, 13-4. McGee prova a scuotere i biancoblù, che dopo avere toccato il -4 (18-14) vengono subito ricacciati indietro: l'ennesima tripla di Moore e un gioco da 3 punti di Jaiteh fanno schizzare la Fiat a +11, 28-17, con Esposito che rivoluziona il quintetto ma non trova alcuna stabilità. Le palle perse fioccano, Torino arriva alla prima sirena sul 33-20 e insiste. Il Banco è in caduta libera e in un attimo si Uova a -19, 41-22 sull'appoggio da sotto di Poeta. L'inerzia è totalmente dalla parte dei padroni di casa, che mollano per un attimo (47-37) e in un attimo scappano via, (57-41), arrivando a metà gara su un 57-46 che per la Dinamo è oro colato. La fiammella e il crollo. Dove eravamo rimasti? Triple su ni-ple, dopo il -9 firmato da Carter, la Fiat piazza un'altra frustata con Wilson e Moore, 65-49. Si vedono finalmente due recuperi biancoblù e due connopiedi, Wilson commette il secondo antisportivo personale e viene espulso. Potrebbe iniziare un'altra gara, invece Gentile va nel pallone, sbaglia due triple, regala un gioco da 3 punti a McAdoo e pure una seconda chance dalla lunetta, con una chiara invasione. Si riparte allora dal 70-55, ma il contraccolpo è pesante e il Banco smette di segnate, precipitando a -21, 81-60. L'ultimo quarto è una lenta agonia, con i sassaresi che spadellano e Torino che fa invece canesuo regolarità sia dall'arco che dall'area, spingendosi sino al +25 (92-67) a 6'20" dalla fine e chiudendo sul 102-83. In vista di Firenze urge una scossa. I, JH m I Teste chine nella Dinamo a fine gara. Al centro Thomas cerca il canestro I tifosi, ultimi ad arrendersi I sassaresi non fanno...vela. Grande tifo da parte dei tanti tifosi della Dinamo arrivati al PalaVela dalla Sardegna e da varie zone del nord Italia. I loro cori di incoraggiamento si sono sentiti per tutti i 40 minuti, anche a gara chiusa. Mani torride. Irreali le percentuali al tiro dei giocatori della Fiat: a metà gara 14/20 da 2 e 8/11 da 3, alla fine 13/22 da oltre l'arco. Mani gelide. Nell'unico momento in cui il vento è cambiato, verso metà del terzo periodo, la Dinamo ha trovato il canestro chiuso: 9 triple di fila fallite e addio partita. Poeta a quota ÌOOO assist. Il play campano della Fiat ha fatto cifra tonda, facendosi perdonare la "triplaccia" segnata di tabella nel primo tempo. Renato Nicolai, l'ex. Tanti applausi prima della gara per l'ad della Dinamo, che a Torino ha lasciato un ottimo ricordo. w- jr Fiat AuxiliuntTorino 102 83 l'quarto 33-20 ¦ t quarto 57-46 Dinamo Banco di Sardegna"^T.frtjL » 3° quarto 31 -60____________________OaSlc^frSSI ARBITRI: Paternicò, Baldini, Grigiori " Quintetto iniziale OER Rendimento Offensivo Se Schiacciate