LE PAGELLE Smith e McGee sono tornati è questa Tunica buona notizia IL PUNTO Smith, 26 punti 5 SPISSU Gioca una gara complessivamente ordinata, soffre come tutti in difesa e tira da fuori con percentuali basse (2/8 da 3). Chiude comunque in doppia cifra. 7 SMITH Schierato a sorpresa dopo tre settimane di assenza, prende per mano la squadra e trova il canestro con continuità. Sporca le sue percentuali solo nel finale e chiude con 26 punti e 30 di valutazione in appena 22'. 6 MCGEE Anche lui rientra dall'infortunio e parte in quintetto, trovando un ottimo feeling col canestro (20 con 7/11) e assai poco feeling con i compagni, su entrambi i lati del campo. 5 CARTER Conosce poco i compagni e si vede, alterna buone cose a evidenti errori ma se la cava con il mestiere. Come per McGee, i frutti si potranno raccogliere solo tra qualche tempo. SV DEVECCHI Sul parquet in tre occasioni diverse, ma sempre per piccolissimi scampoli. 4,5 GENTILE Una brutta serata al McGee, 20 punti tiro (1/5 e 2 punti segnati in 21') ma gli errori più gravi sono quelli legati alle letture, che lasciano a desiderare sia in attacco che in difesa. 4,5 THOMAS Parte giocando quasi esclusivamente sull'arco, ha la mano fredda e dopo il suo 1/4 del primo quarto anche la squadra cambia priorità. Ci mette il solito dinamismo e conquista 8 rimbalzi, ma di fatto non è mai in partita e per i lunghi torinesi è festa grande. 4,5 POLONARA Si adatta continuamente agiocare da ala piccola, dà un discreto equilibrio alla squadra (-4 di plus/minus in 23') ma per quanto riguarda il fatturato personale è lontano dai giorni migliori, con 3 rimbalzi e il primo e unico canestro segnato a 6' dalla sirena sul-25. SV DIOP In campo per 4', con due errori evitabili da sotto. 4 COOLEY Molle e fuori partita come mai si era visto in questi primi 5 mesi con la maglia della Dinamo. Inesistente. (a.si.) Inizia la settimana della Final Eight Completata la quarta giornata di ritorno, il campionato di serie A va in letargo per tre settimane: la settimana che inizia oggi è quella dell'attesissima Final Eight di Coppa Italia, che verrà presentata oggi a Firenze alla presenza dei coach e dei capitani delle otto squadre in gara. La sconfitta di ieri, la terza consecutiva in campionato, per la Dinamo è tutto sommato indolore dal punto di vista della classifica: i sassaresi restano "appesi" all'ultimo posto disponibile per i playoff ma perdono l'occasione per fare un passettino in avanti riagganciando la Virtus Bologna. Dopo la lunga sosta, il 3 marzo al palazzetto arriva la Vanoli Cremonadi Meo Sacchetti e Travis Diener. Ma non è detto che prima non ci si incontri a Firenze.