Oqqi alle 13 l'assemblea dei soci del club di basket rinviata qiovedì La cordata torinese avrebbe nuovi spunti per trovare l'intesa con Forni Auxilium ultime ore per non scomparire La strada è dividere le spese più urgenti IL CASO DOMENICO LATAGLIATA A furia di rimandare, si è arrivati (forse) al giorno con la 'g' maiuscola. Oggi, alle ore 13 presso il notaio Mon-tezemolo, si terrà l'assemblea dei soci Auxilium rinviata lo scorso giovedì. Il presidente Antonio Forni, proprietario del 97% delle quote, si confronterà con un rappresentante della 'cordata Terzolo' e dovrà decidere il da farsi. Essendo arrivati all'ultima scadenza possibile prima di incorrere in eventuali sanzioni della Comtec (duemila euro di multa, da domani, per i primi cinque giorni: poi scatterà una penalizzazione nel prossimo campionato), due sole paiono essere le strade percorribili: trovare un accordo per la cessione della società o avviare la procedura di 'fallimento in proprio'. Il che significherebbe la fine del basket di vertice cittadino, poche ore dopo la vittoria della squadra di Gal-biati a Pistoia che ha in pratica significato il raggiungimento della salvezza sul campo. Rispetto a giovedì scorso, salvo colpi di scena notturni, qualcosa di sostanzioso pare intanto essersi mosso: se così fosse, la 'cordata' avrebbe discrete possibilità di arrivare al dunque. In pratica, se le parti riconosceranno la reciproca buona volontà e decideranno di venirsi incontro pagando un tot per uno, oggi saranno versati i contributi fiscali do- vuti e le due mensilità di cui sono creditori i giocatori: mal contati, 420.000 euro. Dopo di che, si procederà al resto per arrivare al famoso milione necessario per garantire al-l'Auxilium una normale quotidianità: entro un mese, avverrebbe quindi il vero e proprio passaggio di proprietà. Visti però gli innumerevoli colpi di scena e gli infiniti rinvìi verificatisi da dicembre in avanti, meglio lasciare aperto ogni tipo di scenario. Non resta che attendere, ecco. Con la squadra che, a quattro giornate dalla fine, ha intanto compiuto un enorme passo avanti verso la salvezza arrampicandosi a quota 16 punti in classifica, quattro in più di Pistoia (con il 2-0 negli scontri diretti) e due rispetto Wilson è stato decisivo nel finale con Pistoia a Reggio Emilia (2-0) e Pesaro, squadra che si presenterà al Vela nell'ultima giornata. «Orgoglioso di questa squadra», ha postato ieri capitan Poeta. Consapevole delle difficoltà affrontate finora dentro e fuori dal campo, dove però i giocatori non hanno mai lesinato impegno e disponibilità: mandare tutto all'aria adesso avrebbe poco senso, ma è un fatto che in queste ore i protagonisti siano altri. Se poi tutto si risolverà per il meglio, i gialloblù saranno impegnati domenica ad Avellino con il morale in decisa risalita. Anche quello di Wilson, decisivo nel finale di Pistoia ritrovando finalmente la doppia cifra in valutazione (11) per la prima volta dopo il 13 gennaio, quando a Pesaro la Fiat gettò incredibilmente alle ortiche due punti che parevano in cassaforte.  e BY NC ISIDAl.:.:".J-,i i