Niente sconti, -8 per Torino e retrocessione automatica ? TORINO Nessuna novità, nessun miracolo: l'Auxilium Torino è retrocessa all'ultimo posto della serie A. Il consiglio federale della Fip ha infatti confermato gli 8 punti di penalizzazione nel campionato in corso. La squadra torinese passa così da 16 a 8 punti e, con una partita sola ancora da giocare, non può raggiungere Pistoia, finora ultima a quota 12. Il dicorso salvezza del massimo campionato di basket viene così determinato a tavolino, al termine di una vicenda controversa e molto dolorosa per gli appassionati torinesi. Il Consiglio federale ha accolto le richieste della Com.Te.C, la Commissione tecnica di controllo, applicando gli otto punti in questa stagione e altri due per il campionato 2019/2020. Alla base del provvedimento le irregolarità nel pagamento dei contributi Inps e Inail. Rimane aperto uno spiraglio per ripartire dalla Serie A2, vista l'incertezza sul futuro della società a un passo dal fallimento: «È stato, inoltre, dato mandato al Presidente Federale di valutare le possibilità - si legge nel comunicato dalla Federba-sket -, rispettando i regolamenti, dell'inserimento dell'Auxi-lium Torino, nei campionati nazionali nella prossima stagione». Questo non significa che Torino ripartirà certamente dalla serie cadetta: restano da verificare tutte le situazione debitorie pregresse, che potrebbero determinare il fallimento della società e l'eventuale salvataggio del solo ramo sportivo da una serie inferiore. Torino potrebbe ripartire dalla serie A2 attraverso l'acquisizione di un titolo sportivo da parte di una nuova compagine societaria. Sporte Ts'M-" ., «Nessunappagamento j vogliamo late1 vittoria»