Basket Ieri a tarda sera, il via all'avventura biancazzurra del giocatore americano. La presentazione oggi alle ore 11 Brindisi, arriva Greene ma contro Trento non andrà in campo Intanto c'è il primo verdetto della stagione: dopo la penalizzazione, retrocede il Torino di Antonio RODI BRINDISI - E la vigilia della sfida contro Trento che, di fatto, potrebbe regalare (in caso di vittoria) il nuovo record di punti nel massimo campionato (attualmente il record è di 18 vittorie nella stagione 2013/2014), nonché il miglior piazzamento mai raggiunto dal club pugliese in serie A (5a sempre nell' annata sportiva 2013/2014). Già certa di aver tagliato il traguardo dei play off, la formazione biancazzurra chiuderebbe al quarto posto in caso di vittoria e al quinto in caso di sconfitta e vittoria di Sassari. Dall'altra parte della barricata, Banks e compagni trovano un avversario il cui percorso è giunto ad uno snodo fondamentale. Trento deve infatti violare il PalaPentassuglia per sperare di entrare a far parte delle magnifiche otto che andranno a giocarsi il tricolore. In sei casi su sette (di cui quattro il settimo posto) la compagine trentina resterebbe sul treno play off mentre un passo falso in terra adriatica significherebbe l'addio ai "sogni di gloria" (una sola possibilità su otto combinazioni). L'Aquila si gio- ca tutto nel breve volgere di soli 40 minuti, ed in caso di estromissione dai giochi play off (sarebbe la prima volta da quanto la Dolomiti Energia è sbarcata nella massima serie) costaranno carissimo le ultime due sconfitte giunte per mano di Bologna (in trasferta) e Milano (in casa dopo un supplementare). Che di fatto possono vanificare quanto di buono fatto nel corso del girone di ritomo dove la progressione della "banda Bu-scaglia"' è stata a dir poco dirompente. Prima della gara esterna di Bologna l'Aquila ha viaggiato ad un ritmo di 10 vinte e solo 2 perse (6/1 in casa, 4/1 lontano dal campo amico) e con un fatturato di 84,3 punti fatti e 80,5 subiti. Di fatto cambiando marcia subito dopo la sconfitta interna proprio contro la Happy Casa che pregiudicò l'accesso di Trento alla Final Eight di Coppa Italia, dove invece ci entrò (a pieno merito) la compagine biancazzurra. Gli ultimi due passi falsi hanno complicato (non poco) la situazione. Il calo è stato evidente, sottolineato anche dagli appena 73 punti realizzati di media a fronte dei 76,5 subiti. Per Trento, quindi, è una gara senza un domani, una sfida dal non ritor- no. Sicuramente la stagione trentina è girata dall'arrivo di Aaron Craft. Lo score era di 0 vinte e 5 perse, poi l'aggiunta di uno degli eroi della prima finale scudetto, quella del 2016/2017, ha cambiato (radicalmente) il corso delle cose. Un innesto che ha permesso all'Aquila di migliorare come squadra, dando una grossa mano a trovare maggiore equilibrio e maggiore solidità. Un match, quello di domani sera, che tra le fila della New Basket non vedrà protagonista il neo acquisto Phil Greene, il quale è giunto in città solo nella tarda serata di ieri. La sua presentazione è stata quindi spostata alla mattinata odierna (ore 11) nel punto vendita Happy Casa Store di Brindisi del Centro Commerciale Brinpark. Retrocede Torino - All'esito delle verifiche ispettive poste in essere dalla Com.Te.C, il Consiglio Federale ha applicato 8 punti di penalizzazione da scontarsi nel Campionato in corso, nonché 2 punti di penalizzazione da scontarsi nel Campionato 2019/2020 alla società Auxilium Torino. Pertanto l'Au-xilium passa da 16 a 8 punti ed è matematicamaente retrocessa in A2. dall'Happy Casa Brindisi. Sara a Vitucci per le sfide play off in programma al termine della stagione regolare