L'INCONTRO Enrico, il "Lobito" e Dario esempi buoni per diventare campioni anche nella vita Dario, Enrico e Juan in una foto ricordo della serata Raffaele Baldini TRIESTE. Serata di quelle che restano, nel cuore e nella mente di chi le vive. Enrico Ambrosetti e Juan Fernandez hanno illuminato la scena della serata organizzata dal Consorzio Tsb, in collaborazione con l'associazione onlus "Un Canestro per Te", nella cornice del ristorante della Società Triestina Sport del Mare. I due grandi cerimonieri, Lorenzo Pacorini presidente del Consorzio Tsb e Davide Monticolo presidente di "Un Canestro per Te", hanno aperto il sipario per una chiacchierata/dibattito sulla disabilità auale motore in più per affrontare la vita. E il basket ha fatto da protagonista. Enrico Ambrosetti e Gustavo Fernandez, fratello del playmaker dell'Alma Trieste, sono due fulgidi esempi di personalità sportive spiccate, di campioni refrattari all'essere compatiti per la sfortuna che li ha colpiti da giovani, penalizzandoli nella mobilità. Enrico, sottopostosi all'amputazione di una gamba, ha spiegato platea il senso di prendere una decisione così forte, di togliere un pezzo di sé stessi per vivere meglio i propri sogni, declinati in una prospettiva diversa. E si tratta dell'approccio riferito al mondo lavorativo, dove gli ostacoli rappresentano uno stimolo per superarsi. Juan Fernandez, con modestia, per una sera non ha parlato delle proprie prodezze ma ha raccontato la storia del fratello Gustavo, dall'età di un anno e mezzo debilitato da una malattia che l'ha costretto poi alla sedia a rotelle. La sua forza interiore è stata la leva per aiutare genitori e fratelli, un esempio e un insegnamento unico sublimato diventando n.l al mondo del tennis paralimpico. La chiosa finale è per Dario Tomasini, 1' amico in soccorso del quale è nata "Un canestro per te", perfetta dimostrazione di quanto il gioco di squadra (in questo caso di amici fraterni) crei qualcosa di magico. Il suo ringraziamento, con la ricostruzione dei difficili mesi seguiti al terribile incidente che lo costringe su una carrozzina, commuove tutti. Una serata per ascoltare, per pensare e ripartire capendo cosa realmente ha valore nella vita.