BASKET SERIE A PER PISTOIA PARTECIPARE ANCORA A UN ALTRO CAMPIONATO DI SERIE A VUOL DIRE DOVER AUMENTARE IL BUDGETA DISPOSIZIONE RETROCESSIONE A sinistra la Baraonda biancorossa. Accanto il presidente del Pistoia Basket, Massimo Capecchi OriOra, la salvezza è ufficiale Obiettivo programmare il futuro La sentenza II consiglio federale ratifica la penalizzazione di 8 punti a Torino che retrocede Il dispositivo II cosiglio dà ragione dalla Comtec Il perché della decisione IL CONSIGLIO federale che si è riunito ieri a Roma ha deliberato la penalizzazione dell'Auxilium Torino di 8 punti da scontarsi in questo campionato e di 2 punti da scontarsi nella prossima stagione come proposto dalla Comtec per irregolarità amministrative della società. «All'esito delle verifiche ispettive poste in essere dalla Com.Te.C. - si legge nella nota - il Consiglio Federale ha applicato 8 punti di penalizzazione da scontarsi nel Campionato in corso, nonché 2 punti di penalizzazione da scontarsi nel Campionato 2019/2020 alla società Auxilium Torino. E' stato, inoltre, dato mandato al Presidente Federale di valutare le possibilità, rispettando i regolamenti, dell'inserimento dell'Auxilium Torino, nei campionati nazionali nella prossima stagione». Maurizio Innocenti LA ORIORA Pistoia è ufficialmente salva. Non che ci fossero molti dubbi in proposito soprattutto dopo le ultime notizie che riguardavano la situazione societaria di Torino, ma è sempre meglio vederlo scrit- to nero su bianco così da fugare qualsiasi rischio. E ieri l'ufficialità è arrivata. La storia è stata piuttosto complessa e articolata con il colpo di scena finale, almeno per Pistoia. La Comtec, inizialmente aveva proposto una penalizzazione di 8 punti totali di cui 6 da scontarsi in questo campionato e 2 nel prossimo. Dopo ulteriori verifiche la proposta è diventato di 10 punti totali, 8 da scontarsi in questo campionato e 2 nel prossimo. Torino da 16 punti in classifica sarebbe scesa a 8 punti, 4 in meno di Pistoia che con 12 punti e con una sola giornata da giocare sarebbe stata matematicamente salva indipendentemente dall'esito della sfida contro Avellino. Mancava, però, l'ultimo passaggio, per altro fondamentale, ovvero la ratifica della proposta della Comtec da parte del consiglio federale. Ratifica che è arrivata ieri al termine della riunione del consiglio federale. Pistoia, ormai spacciata e già con le valigie in mano pronta ad accasarsi il Legadue, si ritrova addirittura salva con una giornata d'anticipo. Tutto finito? Non è detto perché ci sarà da vedere come si muoverà Torino, se farà o meno ricorso impugnando la decisione oppure se la società deciderà di lasciare le cose come stanno. E poi ci sarà da capire come si muoverà Pistoia che, magari, nel frattempo aveva già in mente altri programmi per questa estate. PER PISTOIA partecipare ancora a un altro campionato di serie A vuol dire dover per forza aumentare il budget a disposizione perché è evidente che, e quest'anno c'è stata la conferma, con le forze attuali la massi- ma sene e una categoria troppo grande e dove la società fa veramente molta fatica a starci dentro. A giorni, si spera, che qualcuno dei piani alti si faccia sentire anche perché sarebbe arrivato il momento dopo tanto silenzio.