BASKET SERIE A Match decisivo per la PallTrieste: a Milano in palio il sogno play-off Stasera a Milano, inizio alle 20.45, va in scena l'ultima giornata della regalarseason della Pallacanestro Trieste: contro la corazzata capoclassifica i biancorossi si giocano l'accesso ai pa-ly-off. Speranze anche in caso di ko. R. DEGRASSIE GATTO / A PAG. 48 ZoranDragic,biancorosso ex di Milano BASKET SERIE A Trieste attacca Milano per il sogno più bello: centrare i play-off Alle 20.45 al Forum di Assago si chiude la stagione regolare Vincendo è post season sicura, possibile anche perdendo Roberto Degrassi TRIESTE. Niente calcoli. Niente radioline. Palla a due e pedalare. C'è da perdersi nel ginepraio delle combinazioni possibili per approdare i play-off. Una sola certezza : vincendo, si è si- curamente dentro. E allora la Pallacanestro Trieste stasera (si gioca alle 20.45) al Forum di Assago ci prova. Anche se di fronte c'è l'A/X Armani Exchange, strafavo-rita per la riconferma del tricolore. Trieste è a 40 minuti dalla possibilità di riaggiornare la sua storia. Arrivare da neopromossa tra le prime otto - là dove, per dire, la Virtus Bologna rimane fuori -sarebbe un risultato eccellente. E un altro solidissimo argomento per sperare di convincere qualcuno a investire sul futuro biancoros-so. Di sicuro ci credono i cinquecento tifosi che, con i cinque pullman allestiti dalla Curva Nord o con mezzi propri, raggiungeranno Assago. Qui si fa la storia. O, almeno, ci si prova. Trieste è al completo. Dra-gic (infiammazione al tendine della gamba operata) ha disertato l'inizio settimana, Fernandez ha stretto i denti. Ma alla fine ci saranno tutti per affrontare una gara ricca di motivazioni. Spiega Eugenio Dalmasson: «Nel corso della settimana ci siamo guardati bene dal parlare di classifica o di combinazioni. Sappiamo bene quanto sia importante questa partita. Ognuno deve dare quanto ha dentro, avere la voglia di giocare in un impianto importante contro la squadra più forte, per un traguardo prestigioso. Per noi è una prova di maturità e sono curioso di verificare come la approcceremo». Avrete al seguito la spedizione di tifosi così numerosa che non se ne vedevano dal giorno della promozione a Casale Monferrato. «E sapere che tanti triestini verranno a vederci rappresenta una motivazione in più» chiosa Dalmasson. LE COMBINAZIONI Vincendo, la Pallacanestro Trieste sarebbe certa di essere tra le prime otto. Ma ha ottime possibilità di farcela anche in caso di sconfitta (e sono questi i calcoli che giustamente non piacciono al coach). I biancorossi attualmente sono a quota 32 nel gruppo delle seste in compagnia di Varese (persi entrambi i confronti), Cantù (2-0 per Trieste) e Trento (1-1 ma differenza canestri a favore). Può rientrare in gioco anche Avellino, vincendo contro Pistoia (2-0 Trieste). Se la trasferta milanese è dura, non lo sono di meno i viaggi che attendono Trento (a Brindisi contro la quarta che vuole mantenere la posizione e il fattore campo nei play-off) e Cantù (a Sassari contro gli altri pretendenti alla quarta piazza) e la stessa Varese potrebbe fare le spese al Paladozza dell'orgoglio delle Vu nere. 7 BYNCNU ALCUNI DIRITTI RISERVATI L'EVENTO Salta il Concerto biancorosso di domani Non si svolgerà il Concerto della Camerata Strumentale Italiana, originariamente fissato per domani sera all'Allianz Dome di via Flavia. In una nota la società biancorossa si scusa per il disagio con chi aveva già acquistato il biglietto per l'evento e comunica che sarà possibile godere del rimborso presentandosi da lunedì 20 maggio negli uffici di via Miani 5/L il biglietto verrà ritirato da Pallacanestro Trieste 2004 che provvedere a restituire il denaro o ad omaggiare (previa prenotazione) di una maglietta "siAMO Trieste" autografata da tutta la squadra, come segno di ringraziamento per l'attaccamento dimostrato. Zoran Dragic, ex di Milano. Nella foto grande Hrvoje Peric