GLI AVVERSARI Persi Eurolega e Coppa Italia l'obiettivo resta lo scudetto Nedovic a parte, James ko Lorenzo Gatto TRI ESTE. Ultimo impegno di re-gular season al Mediolanum Forum poi sarà tempo di play-off. Dall'alto del primato conquistato la scorsa settimana a Trento, Milano affronta la sfida contro Trieste con la leggerezza di chi non deve necessariamente guardare al risultato. Considerazione che nulla toglie all'impegno di una squadra che, indipendentemente da quelli che saranno i giocatori scelti da coach Pianigiani, scenderà in campo a caccia della vittoria. Nel corso della settimana, come previsto, NemanjaNedovic ha lavorato a parte mentre Mike James è stato impegnato nelle terapie riabilitative dopo l'infortunio al piede destro di dome- nica scorsa a Trento. Si affrontano le due squadre più prolifiche del campionato in termini di punti per gara. Milano è prima nel tiro da due, nel tiro da tre e nei tiri liberi. Trieste è nelle prime cinque in tutte e tre le graduatorie. Prevedibile una sfida ad alto punteggio, quindi, in cui l'Olimpia cercherà di affilare le armi in vista dei quarti di finale. E proprio l'obiettivo play-offe nel mirino di una società che dopo aver perso la coppa Italia e fallito l'obiettivo stagionale, l'ingresso nella seconda fase dell'Eurolega, guarda al campionato come a un appuntamento da non fallire. Mirato il lavoro svolto nell'ultima settimana, allenamenti serviti a mettere benzina nel motore di una squadra che, dalla prossima settima- na, dovrà sprintare andando a caccia del titolo. Per questo, probabile anche se non scontato, nella partita di stasera contro Trieste coach Pianigiani darà spazio a chi in questa stagione è stato meno impiegato. La sfida del Mediolanum Forum, trasmessa su Eurosport 2 e Eurosport Player, sarà arbitrata dai signori Lo Guzzo di Pisa, Grigioni di Roma e Morelli di Brindisi. Precedenti incoraggianti per Trieste con Lo Guzzo (successo in casa con Cantù e in trasferta a Reggio Emilia) e con Morelli (vittoria ai supplementari con Torino), una vittoria e una sconfitta invece con Grigioni che ha diretto il match a Cremona (perso 87-78) e quello ad Avellino vinto 97-96 dopo un overti-me.