La griglia Cremona perde e troverà l'Alma Trieste superata proprio dalla squadra di Pianigiani Milano, niente derby: l'avversaria sarà Avellino Sandro Pugliese Milano CHIUDE il suo percorso stagione nel migliore dei modi l'Armani Exchange Milano che piega al Forum l'Alma Trieste per 93-88 in una partita davvero piacevole, nonostante le pesanti assenze di James e Nedovic (out anche Omic, in Slovenia per assistere alla nascita del primogenito). Milano si conferma capolista, chiude la stagione con 6 punti di vantaggio sulle inseguitrici Cremona e Venezia, portando in dote anche il record di percentuale di Ka-leb Tarczewski che chiude la stagione regolare con un irreale 84.9% (90/106, dopo l'l/2 di oggi, migliorando anche lo storico 81.8% di Darryl Dawkins). L'AX trova il miglior Amedeo Della Valle della stagione, positivo per atteggiamento e produttività, che eguaglia il suo "high" stagionale con 21 punti (6/7 da 2 in 21 minuti).Tutti a segno gli 11 giocatori di coach Pianigiani che, a partire da sabato 18 maggio, ini-zieranno la loro avventura ai playoff alla ricerca del 29° scudetto. Per l'Olim- pia il primo turno sarà contro Avellino. Milano parte malissimo sotto 0-11, sorpresa dalla velocità di Trieste. Quando si accende ormai è il 2° periodo e con Tarczewski sorpassa 23-22 al 12'. Poi è la linea italiana Della Valle-Fontecchio a dare solidità all'AX che allunga 44-38, fino al +10 firmato da due triple filate di Jerrells per il 53-43 dell'intervallo. Trieste non è mai doma, così con uno straordinario Peric (9 Chiusura infelice La Germani Brescia male (86-70) nell'ultima di regular season tra le mura della Reyer Venezia punti nel quarto) rientra a contatto arrivando 67-65 con l'appoggio di Wright sulla sirena del 30'. Kuzmin-sas rida gas all'AX sul 73-65, Della Valle è scatenato (80-74), ma Mosley ha ancora la forza di riportare l'Alma sull'89-86. Quindi Micov decide di vincerla con un jump a -19" che chiude i conti. Intanto Cremona, che aveva già blindato il suo secondo posto ribaltando la differenza canestri a proprio favore con Venezia settimana scorsa, perde sul campo di Reggio Emilia per 82-81. Dopo aver recuperato anche 15 punti di svantaggio il finale è incredibile: Cremona è avanti 79-81, Stojanovic (il migliore dei cremonesi con 19 punti) stoppa Richard a -7", ma per gli arbitri l'intervento è falloso. Il serbo impazzisce e prende il tecnico, così l'ex John-son-Odom prima firma l'80-81, poi Richard fa 2/2 per scavalcare e vincere l'ininfluente partita. Ora la Vanoli, arrivata al punto più alto della sua storia, andrà ai playoff proprio contro l'Alma Trieste a partire da domenica 19 maggio. Già fuori dai giochi, invece, era la Germani Brescia che ha chiuso proprio sul campo della Reyer Venezia perdendo 86-70 nonostante il primo tempo terminato avanti. Fatale il 30-13 del terzo periodo, non bastano i punti i 14 punti di Cunningham. QUARTI DI FINALE: 18 maggio Gara 1 Armani Exchange Milano-Sidigas Avellino; Banco di Sardegna Sassari-Happy Casa Brindisi; 19 maggio Gara 1 Vanoli Cremona-Alma Trieste; Umana Venezia-Dolomiti Energia Trento IZURRO Amedeo Della Valle, nazionale italiano, in doppia cifra ieri tra le fila dell'AX Armani Exchange Sardegna amara per Cantù renìè fe^ìe]v^s^; a.-aXvèllii