Domenica a Reggio Emilia per l'ultima di campionato, poi i play-off Vanoli schianta Venezia, è secondo posto di Angelo Maietti La Vanoli è trionfante contro il Venezia. Quella vista al Palaradi, è stata una Vanoli di grande valore tecnico, che ha fatto vivere ai suoi tifosi una serata memorabile piena di talento e di grande unità di intenti con una super difesa e che ha avuto in un Saunders e Mathiang due trascinatori di potenzialità cestistica di alto valore tecnico e che potrebbero fare il salto di qualità da NBA, Mathiang autore di 21 punti e Saunders di 20 hanno messo in evidenza qualità enormi specialmente nell'ultimo quarto quando per 30 minuti le due squadre si contendevano la posta in palio giocando punto a punto, ma poi al 4° parziale la difesa bianco azzurra è diventata glaciale bloccando tutti gli accessi con un secco parziale di 20 a 7; il leader silenzioso Diener in campo realizza solo 4 punti ma dirige l'orchestra in modo sublime da completare un'opera di grande unità di intenti; ancora una prova di grande carattere di Ricci che dimostra sempre più di essere un nazionale con 14 punti e 8 rimbalzi, ma poi Mathiang l'eroe della serata che sa limitare a dovere Watt che realizza 21 punti con 7 rimbalzi e 9 falli subiti, e che dire di Saunders il migliore in assoluto sul campo 20 punti 7 rimbalzi 7 falli subiti e 29 di valutazione sul campo, ma non solo lui anche Ruzzier magari un po' in ombra ma al momento opportuno trova la regia giusta della continuità e chiude con 8 punti e 3 falli; dalla parte opposta il migliore è stato Watt con i suoi 18 punti affiancato da Tonut, ma la marcatura asfissiante di Ruzzier ne ha limitato le compressioni. Un ultimo quarto che ormai i tifosi si aspettano in ogni partita, e una partita per la quale per 30 minuti si cerca di contenere sempre l'avversario, ma poi il coach nazionale Sacchetti suona la carica e da qui per gli avversari non c'è scampo, possono giocare ad occhi chiusi, basti pensare che Dienier per ben due volte ha permesso con il lancio lungo ben 3 schiacciate a Mathiang; ecco, è così che si manda in delirio il pubblico, e soprattutto si fa sognare il Presidente Aldo Vanoli che è diventato pure scaramantico che ha dichiarato: "questo è un sogno, un secondo posto me- raviglioso, ma è una stagione super". Il pensiero va a Reggio Emilia, la squadra locale è salva e la Vanoli tranquilla al secondo posto blindato e pronta per disputare i Play-off, anche se fosse sconfitta non cambia una virgola, certo si ricomincia il campionato di conclusione, quello per la quale conta di più, ma la Vanoli con questi giocatori può fare la differenza vincere lo scudetto non è solo un sogno ma una sensazione che potrebbe diventare realtà e infrangere la continuità dell'Armani Milano. Domenica la Vanoli gioca a Reggio Emilia in concomitanza con tutte le squadre alle 20,30, sarà l'ultima di campionato, e poi l'avventura dei Play-off con il vantaggio della prima partita in casa ed eventuale bella in casa. Foto: Zovadelli / Vanoli Basket