Happy Casa, sfuma il record Resta una stagione da applausi L'Happy Casa perde all'ultimo match, in casa contro Trento, il quarto posto in classifica e, di fatto, la possibilità di avere dalla sua il fattore campo nel primo turno dei play off scudetto. Svanito anche il record del miglior piazzamento della sua storia. Nei quarti di finale i biancazzurri pescano la Dinamo Sassari, con gara 1 che si giocherà sabato sui legni del PalaSerradimigni. Al di là di questo, resta una regular season assolutamente straordinaria. IL BASKET: SCONFITTA IN CASA CON TRENTO, ORA PLAY OFF CON SASSARI L'Happy Casa Brindisi ad un passo dalla storia Resta il grande applauso I biancazzurri al quinto posto, nei play off c'è la Dinamo di Antonio RODI BRINDISI - Proprio sotto lo striscione del traguardo La Happy Casa perde il quarto posto in classifica e, di fatto, la possibilità di avere dalla sua il fattore campo nel primo turno dei play off scudetto. Nei quarti di finale i biancazzurri pescano la Dinamo Sassari, con gara 1 che si giocherà sabato al PalaSerradimigni mentre per Trento (6a al termine della stagione regolare) l'avversaria sarà Venezia (3a). Resta il rammarico, ma la stagione di Brindisi resta assolutamente straordinaria. Dal canto suo Trento doveva sbancare l'impianto di contrada Masseriola e sperare nelle disgrazie altrui: così è stato per una post season che La truppa di Maurizio Buscaglia acciuffa per i capelli. Brindisi è costretta a rinunciare ancora una volta sia a Jakub Wojciechowski che ad Eric Rush iniziando la sua partita con una persa in attacco mentre suL ribaltamento di fronte è Gomes (dalla distan- za) a sbloccare lo score, con ChappeLl lì a pronto a rispondere immediatamente dopo sempre dalla linea dei 6 metri e 75. Dopo un avvio scoppiettante i due attacchi sembrano di colpo fermarsi, soprattutto quello trentino (3/11 al tiro) che fa una certa fatica a trovare il bandolo della matassa. Nel frattempo Moraschini e Banks mettono dentro i liberi che valgono l'I 1-8 al minuto 5 prima che Gomes e Fiacca-dori trovino le triple che danno il +2 (16-18) alla squadra viaggiante (minuto 8). Intanto arriva anche il terzo fallo di Chappell, che complica (non poco) la situazione viste le corte rotazioni a disposizione di coach Frank Vi-tucci. Trento fa la voce grossa alla voce "rimbalzi d'attacco" (ben 7 dopo il primo quarto) e questo gli permette di restare agganciata ad una contesa che vive del più assoluto equilibrio. Il 10° punto di John Brown (su assist di Gaff-ney) fa 22-21 all'11'30", poi sono una conclusione di Clark e un Ubero di Moraschini a fissare il 27-23 qualche secondo dopo. L'Aquila continua a litigare con il ferro (15/43 al 20') ma si tiene in vita con la difesa a zona che, di colpo, sembra fermare l'attacco brindisino. Sei punti filati di Flaccadori permettono alla compagine trentina di rimettere la testa avanti al 27' (31-33), quindi sono Mora-schini (tripla) e Zanelli (da sotto) gli artefici dell'ennesimo ribaltamento di serata (36-33). La ripresa si apre con una tripLa di Banks e un libero di Brown per il massimo vantaggio biancazzurro (45-38), ma è un strappo che Trento spegne sul nascere con 4 filati a testa di Marble e Forray che fanno 48-49 timbrato al 24'20" tanto da costringere coach Vitucci a chiamare ti-me out per cercare di mettere ordine alle cose. Arriva un 2+1 di Moraschini (sempre lui) e la Happy Casa torna a mettere la testa avanti al 25'02" (51-49). Brindisi prova ad alzare i giri nella propria metà campo, cosa che nel contempo i viaggianti hanno già fatto costringendo i pugliesi a qualche forzatura di troppo.Pesano come un macigno i 10 rimbalzi offensivi che la squadra di casa ha già concesso (appena uno, invece, quello catturato sotto la plancia avversaria) ed è un dato non di poco conto. L'attacco di Brindisi continua ad essere spuntato e vive delle fiammate di Riccardo Moraschini. Il nuovo 2+1 dell'esterno biancazzurro vale il 62-61 al 32', ma Trento adesso da l'impressione di avere molta più energia rispetto ai locali e ciò gli permette di schizzare sul +6 (62-68) a -6'22" daUa conclusione. Marble ne mette altri due nel pitturato che valgono il +8 (64-72) al 35'22", poi giunge la tripla di Gomes lì a inchiodare il 67-75. Brindisi prova a compiere l'ultimo sforzo: una tripla a testa del duo Banks-Chappell la tengono ancora in vita al 39' (75-77), quindi un Ubero del capitano biancazzurro e una penetrazione di Marble fanno 76-79 a -21". Time out chiamato da Frank Vitucci e suUa successiva rimessa arriva una persa da Brindisi che, di fatto, mette la parola fine alla contesa. BRINDISI TRENTO 81 Adrian Banks (Fotoservizio di Max Prigione) 20-19, 41-38, 60-60 Happy Casa Brindisi: Banks 12 (1/3, 2/4), Gaff-ney 7 (1/4, 1/3), Zanelli 6 (2/3, 0/1), Moraschini 17 (3/9, 2/4), Clark 12 (5/6, 0/1), Cazzolato, Chappell 7 (0/1, 2/4), Taddeo, Brown 15. N.e.: Rush, Orlandino, Guido. Ali. Vitucci. Dolomiti Energia Trentino: Marble 17 (8/13, 0/2), Pascolo (0/4, 0/1), Mian 2 (1/2, 0/2), Forray 16 (5/11, 1/3), Flaccadori 14 (5/11, 1/4), Craft 4 (2/6 da 2), Gomes 14 (1/5, 4/8), Hogue 14 (4/5, 1/1), Jovanovic (0/1 da 2). N.e.: Mezzanotte, Lech-thaler. Ali. Buscaglia. Arbitri: Paternicò, Borgo, Quarta. Note - Fallo tecnico: 8'30" Chappell (18-18) 1318" panchina Trento (26-23). Progressione: 5' 11-8; 15': 29-27; 25': 48-49; 35': 64-70. Tiri liberi Brindisi 17/24, Trento 8/12. Rimbalzi: Brindisi 33 (Brown 7), Trento 44 (Hogue 10). Palloni persi: Brindisi 14 (Banks 4), Trento 11 (Flaccadori 3). Palloni recuperati: Brindisi 8 (Clark 2), Trento 8 (Hogue 2). Assist: Brindisi 15 (Moraschini, Chappell e Brown 3), Trento 8 (Hogue 5). Valutazione: Brindisi 86 (Brown 16), Trento 73 (Hogue 29). :¦« BASKET SERIE A / 30? GIORNATA RISULTATI Armani Milano - Sidigas Avellino B.Sard.Sassari - Happy Brindisi Vanoti Cremona - Alma Trieste Reyer Venezia - Dol.En.Trentino RETROCESSA IN A2 CLASSIFICA Fiat Torino PLAVDn SCUIII TIiJ RETROCESSA IN SEHIC A2 pruutà:Fui Tonino-8