Spissu e Cooley instancabili trascinatori SpisSU S Parte in quintetto, fa il play ma in attacco non prende iniziativa per un quarto. Bravo a far correre La squadra. NeLl'uLtimo quarto si scatena come sempre e infiLa Le trìpLe del +6. L'ultimo quarto è un capo Lavoro da IO punti e una Leadership pazzesca. Carter tì.5 Gioca ragionando (3 assist) e volando spesso sopra il ferro per i rimbalzi e chiude con 7 recuperi sotto i tabelloni. È impreciso in attacco, dove non fa mai canestro: 0/5 al tiro. De Vecchi (i,> Infila una tripla e difende. Cinque minuti di sostanza. Pierre 7 Non riesce a trovare tempo e spazio nel primo quarto per pungere in attacco, decolla nel secondo con 7 punti e ha pure 4 rimbalzi offensivi. Il suo uso deL piede perno è da manuaLe. Gentile 7 Questa volta deve fare anche il play e non se La cava ma Le. Il suo apporto va molto oL-tre l'a/7 al tiro, non a caso ha +11 nel plus/minus. Thomas 7 Inizia bene come al solito, poco utilizzato nel secondo quarto. Ha qualche passaggio a vuoto, ma si riprende nel finale dove con la sua energìa è un fattore. Polonara 7.5 sì diverte a schiacciare sugli alley-oop dei compagni e nel secondo quarto scalda la mano da oltre l'arco. MoL-to efficace sia da due che da tre e smazza anche 4 assist. Completo. Cooley 8 Soffre Jefferson in difesa, ma in attacco fa sfracelli: 10 punti in un quarto. Il duello con il pivot di Cantù è epico, ma Jack lo finisce in "doppia doppia": 19 punti e 13 rimbalzi. Pozzecco (ali.) 7.5 Non prendere tecnico con un arbitraggio cosi ondivago è davvero segno che il Poz è maturato. Riesce a trasmettere sempre fiducia alla squadra e soprattutto agLi italiani. G. M.