Il saluto a Taurisano Abbracci per Ugo Feste&Stendardi. Grande festa a inizio gara per l'inaugurazione del quinto stendardo appeso al soffitto del palazzetto. Ne mancano all'appello due: quelli con il numero 12 ritirato tempo fa in onore di Travis Diener ed Emanuele Rotondo. L'addio a Taurisano. Prima della palla a due minuto di silenzio in memoria del coach lombardo, vera e propria leggenda canturina, scomparso a 83 anni. I tifosi ospiti hanno salutato con uno striscione il coach che li ha condotti alla vittoria di uno scudetto, 3 coppe Korac, 3 Coppe delle Coppe e una Intercontinentale. Mitico Ugo. Grandi applausi prima e dopo la partita per Ugo Ducarello, primo assistente di coach Brienza. Il tecnico siciliano, che a Sassari ha lavorato per quattro stagioni accanto a Meo Sacchetti, ha ringraziato dispensando baci e abbracci a tantissimi vecchi amici. La Giornata Tipo. Prima assoluta al PalaSerradimigni per Raffaele Ferraro, inventore di un fenomeno comunicativo legato al basket che sulla rete ha pochi rivali. Sabato pomeriggio, l'incontro organizzato dalla Biblioteca popolare dello Sport di Sassari è andato tutto esaurito. Da un record all'altro. Sino a due settimane fa il record societario di vittorie consecutive per la Dinamo era di 7. Ora siamo a 9. Uno sprint finale pazzesco.