BASKET I Golden State vincono gara-5, ma stagione finita per Durant H TORONTO Da un lato la stoppata di Green sul tiro di Lowry che sarebbe valso il titolo, dall'altro il grave infortunio a Durant. Ha due facce gara-5 della finale Nba, che ha visto i Golden State imporsi in volata per 106-105 a Toronto e accorciare il divario dai Raptors sul 3-2. Se gli Warriors da un lato sono riusciti a spuntarla in una trasferta molto complicata, che ha rischiato spezzare ogni velleità di anello (9-2 il parziale con cui i californiani sono riusciti a recuperare il disavanzo negli ultimi minuti), d'altro canto hanno dovuto rinunciare a Kevin Durant, rischiato dalla dirigenza per questa finale (dopo uno stop per un problema al polpaccio) e che ha subito un brutto infortunio al tendine d'Achille. Serie finale finita per lui e grandi interrogativi anche per la sua estate, nella quale sarebbe stato il "free agent" più ambito della Nba. Domani notte, alle 3 fuso orario italiano, andrà in scena gara-6 alla "Oracle Arena" di Oakland, dove i Raptors avranno il secondo match point della serie.