BASKET SERIE A SUL LUNGO VORREBBERO TENERE ANGELO DEL CHIARO E POI TROVARE UN QUARTO LUNGO DI PIEDE CHE POSSA AIUTARE DURANTE GLI ALLENAMENTI Marco Sambugaro 'Le prossime mosse' }istoia Basket «Martini? E una sua decisione» MARCO Sambugaro, affrontiamo subito l'argomento: con Matteo Martini sembrava tutto fatto e invece? «E invece il ragazzo ha deciso di andare via. Speravamo che rimanesse anche perché avrebbe avuto il suo spazio e l'opportunità di dimostrare il suo valore. Rispetto la sua decisione, ma non la comprendo». A questo punto per completare il pacchetto degli italiani mancano un esterno e un lungo... «Esatto, mancano un 2 e un 5. Per quanto riguarda il 2 prima di chiudere vorremmo prima prendere gli esterni da quintetto per poi inserire il giocatore italiano giusto per caratteristiche tecniche e fisiche. Sul lungo, ci piacerebbe tenere Angelo Del Chiaro e poi trovare un quarto lungo di peso che possa darci una mano anche negli allena- menti». Quando parla di esterni da quintetto si riferisce agli americani? «Sì, prima vorremmo trovare il 2 e il 3 americano e poi trovare l'incastro giusto Le previsioni Sul numero delle squadre da portare in Campionato deciderà a breve la Lega con l'esterno italiano». Visto che siamo entrati nel merito, a che punto siete con la ricerca degli americani? «Stiamo guardando tutti i ruoli e ci sono stati alcuni approcci, ma diciamo che al momento i giocatori hanno preferito declinare le nostre offerte aspettando le summer league o eventuali proposte dalla G-League per cui qualcosa potrà iniziare a muoversi dopo la metà di luglio». Il tempo non manca visto che in questo momento a tenere c'è da capire bene come ripartirà il campionato, il caso Avellino non è un riferimento casuale. Si andrà verso un serie A a 17 squadre? «Il 12 luglio ci sarà la riunione di Lega proprio per capire quante squadre saremo al via questa stagione, ma ad oggi tutto lascia pensare che si vada verso un campionato a 17 squadre. Se rimarranno due retrocessioni, sinceramente non è molto positivo per noi che lottiamo per la salvezza e credo proprio che sarà così anche perché non vedo altre strade possibili da percorrere. Decidere diversamente comporterebbe degli stravolgimenti difficoltosi da gestire e di fatto impossibili da accettare». Maurizio Innocenti L'INTERVISTA Marco Sambugaro, direttore sportivo del Pistoia Basket 2000