BASKET - NBA II probabile addio di Westbrook apre nuovi scenari Oklahoma City per il Gallo può essere solo una tappa Danilo Gallinai i è passato dai Clippers ai Thunder. ma il mercato è aperto Illodigiano nei Thunder potrebbe puntare in alto con "mister tripla doppia" o predicare nel deserto senza di lui; o finire altrove di Lorenzo Meazza LODI M Sarà Oklahoma City la meta definitiva della prossima stagione del "Gallo"? Dopo la trade di sabato che ha visto i Los Angeles Clippers cedere il suo contratto per arrivare a Paul George e per alleggerire il proprio monte salariale in modo da firmare Kawhi Léonard, il terremoto in casa Thunder potrebbe investire anche lui. La nuova franchigia del lodigia-no, infatti, si è fatta cogliere del tutto impreparata dalla perentoria richiesta di partenza di George (che aveva altri tre anni di contratto) e ora trova ad affrontare la grana Rus-sel Westbrook; operazione che potrebbe avere un effetto domino anche sul futuro prossimo di Danilo Gallinari. Westbrook infatti, con la partenza di George, si trova una squadra ridimensionata e in grado di lottare unicamente per una posi- zione play offe avrebbe così maturato la sofferta decisione di chiedere a sua volta di essere ceduto, con mezza Nba che ha già bussato alla porta dei Thunder per assicurarsi i servigi di "mister tripla doppia". Questo potrebbe portare a tre possibili scenari per la prossima re-gular season del campione lodigia-no. Qualora non si imbastissero effettivamente nuovi scambi di mercato, Gallinari si troverebbe in una "contender" per un piazzamento nei play off, secondo violino offensivo dietro l'istrionico play Westbrook e con l'aiuto di Steven Adams sotto il tabellone, in una squadra dai ritmi alti e dal contropiede facile. Con la partenza del solo Westbrook, che sembra aver già avuto il placet del general manager di Oklahoma City, Sam Presti, la situazione sarebbe piuttosto grigia per Gallinari: leva-rie pretendenti (Miami Heat, Detroit Pistons, Phoenix Suns o Huston Rockets le franchigie in pole posi-tion) fornirebbero in cambio solo scelte per i prossimi draft o giocatori in scadenza di contratto, per una rifondazione che vedrebbe il campione di Graffignana costretto a predicare nel deserto per il prossimo anno. La terza - e più affascinante - soluzione vedrebbe i Thunder intenzionati auna rivoluzione ancora più totale privandosi immediatamente anche del contratto di Danilo. Sembra che sette squadre Nba si fossero fatte sotto con i Clippers per il Gallo, chissà se qualcuna di queste non si riproponga in casa Oklahoma City per provare a rafforzare una squadra con obiettivi un poco più ambiziosi. In ogni caso, il triennale sottoscritto con Los Angeles nell'estate del 2017 scadrà il prossimo luglio: il lodigiano sarà allora "free agent" e libero di sposare il progetto che riterrà più interessante. ¦