GRISSIN BON IL MERCATO L'ALA SPAGNOLA HA ESERCITATO L'OPZIONE DI USCITA VERSANDO NELLE CASSE DELLA PALLACANESTRO REGGIANA IL PREVISTO BUY-OUT DAL CONTRATTO Fontecchio, blitz della Virtus Aguilar saluta e va a Tenerife L'esterno non ha rinnovato con Milano e vira verso Bologna Gabriele Gallo SEMBRA sfumare il possibile arrivo alla Grissin Bon di Simone Fontecchio. Il 23enne esterno pescarese, in uscita dall'Olimpia Milano, era tra i più papabili per vestire la canotta biancorossa, ma nella giornata di ieri la situazione è mutata e la destinazione più probabile per il giovane cestista è la Virtus Bologna. A invertire la tendenza il fatto che il contratto tra Fontecchio e la società meneghina è scaduto ieri, e non si sono verificati i presupposti per rinnovarlo. Dunque l'atleta si è ritrovato free-agent, mentre una delle condizioni principali perchè potesse arrivare a Reggio era legata a una nuova intesa pluriennale con la società allenata da Ettore Messina. Che avrebbe poi girato in prestito l'atleta, per un anno, alla Grissin Bon. La novità emersa ieri ha cambiato le carte in tavola perché la Pallacanestro Reggiana puntava le fiches per avere Fontecchio in prestito, piuttosto che ipotizzare di investire su di lui per un periodo più lungo. Attendendo gli sviluppi del rapporto tra lui e l'Olimpia, sul giocatore si è inserita la Virtus Bo- FREE-AGEN Simone Fontecchio logna che, viceversa, sarebbe pronta a mettere sotto contratto Fontecchio per un periodo più lungo. All'ombra delle due Torri danno l'operazione per certa. L'annuncio ufficiale è atteso tra oggi e domani. ERA invece nell'aria da giorni, e ieri ha assunto i crismi dell'ufficialità, l'addio di Pablo Aguilar al sodalizio biancorosso. L'ala spagnola ha infatti esercitato l'opzione di uscita (versando nelle casse della Pallacanestro Reggiana il previsto buy-out) dal contratto. Tra i giocatori più impattanti nella passata stagione, Aguilar ha dato una discreta mano nella conquista della salvezza e il nuovo coach, Maurizio Buscaglia, era pronto, di concerto con il management, a farne uno dei perni della sua truppa. L'atleta di Granada ha però deciso di tornare in patria dove avrebbe già firmato un accordo con l'Iberostar Tenerife. Certo invece il suo inserimento tra i 16 cestisti iberici che si giocheranno le loro chance» per il Mondiale di settembre. Il tecnico della Spagna, Sergio Scariolo, reduce dal titolo Nba conquistato come assistente nei Toronto Raptors, lo ha infatti convocato per il raduno premondiale della Nazionale nel quale verranno scelti i dodici che andranno alla rassegna iridata. Tornando in casa Grissin Bon si continua a inseguire la riconferma di Da-rius Johnson-Odom. Per ora resta una certa distanza tra l'offerta della società e le richieste del giocatore. Occorre quindi attendere un po' di tempo e anche i rinnovi con gli sponsor.