Italia luccicante. Poi il blackout verso i mondiali Crollo finale dopo il dominio: la Russia ride Italia-Russia 70-72 ITALIA Belinelli 11, Gentile 13, Biligha 2, Hackett 7, Brooks 4, Aradori, Della Valle 9, Vitali L, Filloy, Tessitori 4, Abass 7, Sacchetti B.13. Ali. Sacchetti M. L'Italia finisce la benzina sul più bello e cede sulla sirena contro la Russia. Beffa in volata per gli azzurri nella seconda giornata della Verona Ba-sketball Cup: la compagine di Meo Sacchetti domina per lunghi tratti (24-7 al 10' e ancora 70-55 al 34') nel test più probante della fase iniziale della preparazione verso i Mondiali. Ma tra stanchezza, deconcentrazione e assenze pesanti (altre due settimane per il recupero di Gallinari e inizia a serpeggiare un pizzico di timore per il rientro di Da-tome) gli azzurri crollano nei 5' finali, incassando uno 0-17 decisivo con la tripla di Frid-zon a meno 2 secondi che punisce un finale poco lucido in attacco. Per tre quarti abbondanti l'I-talbasket convince in difesa e spinge forte il contropiede, sfruttando la scintillante condizione atletica di Ale Gentile (ma la mano è ancora rivedibile con 4/11 da 2 e 5/9 ai li- beri...) e la spinta balistica dell'esordiente Belinelli. E quando la Russia si riavvicina nel terzo quarto (dal 40-32 del 20' al 54-51 del 27') è un ottimo Brian Sacchetti (2/4 al tiro, 8/8 ai liberi) a rilanciare la fuga azzurra fino al più 15 di metà quarto periodo che sembra preludio ad una vittoria convincente. Ma l'Italia non segna più negli ultimi 5', e la Russia - a sua volta senza la stella Shved - ne approfitta fino al sorpasso in extremis. Stasera alle 20.30 (diretta sul canale 204 di Sky) ultimo atto a Verona contro il Venezuela. ¦¦> RIPRODUZIONE RISERVATA Meo Sacchetti, coach della Nazionale (Ciamiiio)