BASKET CARPEGNA PROSCIUTTO Carpegna, il primo assaggio Domani Eboua e DrelL inaugurano una mostra tutta dedicata alla Vuelle ¦ Pesaro DOMANI il primo assaggio, non solo del prelibato prosciutto. La Vuelle sale a Carpegna per la festa dedicata, ma soprattutto per l'inaugurazione della mostra allestita ai Portici di via Roma dove resterà fino all'8 settembre. Una galleria di foto realizzate da Leonardo Mattioli e curate da Franco Bertini tutte puntate sui tifosi della Victoria Libertas, già esposte con successo al vecchio palas tempo fa. Non solo: la società ha fornito coppe e trofei da esporre nei locali e video delle partite storiche L'assessore Pasquini «Poi dal 19 al 25 la squadra sarà in ritiro all'Hotel Ulisse: aspettiamo tanti pesaresi» che scorreranno su uno schermo. Ci saranno anche due giocatori con il presidente Costa e il diesse Cioppi: Henri Drell (foto) e Paul Eboua, infatti, sono già arrivati in città e la prossima settimana lavoreranno con coach Perego in anticipo sulla data del raduno, fissata per il 17 agosto. Il drappello bian-corosso taglierà il nastro che inaugura la mostra alle 18,30 per poi essere ospite la sera alla Festa del Prosciutto: «Siamo davvero felici di questo rapporto che sta nascendo con la Vuelle - dice l'assessore alla cultura del Comune di Carpegna, Luca Pasquini -. Fra poco l'intera squadra sarà in paese, all'Hotel Ulisse, in pieno centro per una settimana, dal 19 al 25 agosto: gli abbiamo messo a disposizione il palazzetto dello sport appena ristrutturato con il nuovo parquet finanziato dalla famiglia Beretta e siamo convinti che la loro presenza sarà un'attrattiva pe ril nostro territorio». L'INCASTRO è ormai quasi perfetto: i Beretta, grazie alla decisione di entrare in questo mondo, pensano sia alla pallacanestro che al prosciutto e il loro marchio sulle maglie è garanzia di impegno verso la pallacanestro non solo pesarese, ma anche locale, perché c'è una rinascita importante a Carpegna e questo potrebbe portare nuovi tifosi verso la Vitrifrigo Arena durante l'inverno: «Ma noi speriamo anche nel percorso inverso - sorride Pasquini -: che tanti pesaresi, cioè, vengano a fare un po' i turisti in Carpegna, anche per poter seguire la preparazione della squadra fra poco». COME già annunciato, la Vuelle si sposterà poi a Borgo Pace per la seconda parte del ritiro e anche là sarà aperta un'altra sezione della mostra così da poter offrire la stessa opportunità anche agli appassionati che vivono in questa zona, molto vivace per quanto riguarda la palla a spicchi, con tante squadre dalla lunga tradizione che combattono nelle minors e tanti giocatori pesaresi saliti a dar loro una mano. Insomma, l'abbinamento fra Carpegna Prosciutto e la Vuelle ha ridato ulteriore vigore a un legame che già l'ospitalità di Borgo Pace aveva riattivato: la Vuelle, giocando in un palazzo dello sport così ampio come la Vitrifrigo Arena, non può prescindere dal suo entroterra e deve anzi fare di tutto per coinvolgere i fans che abitano fuori Pesaro. Quando si parla di curva, ad esempio, non va sottovalutato il fatto che potrebbero esserci tanti ragazzi felici di unirsi, come era già successo in passato con le sezioni di Acqua-lagna e Macerata Feltria. Elisabettta Ferri