UNDER 16 L'Italia s'arrende alla Russia ma è uno stop che non fa male Sconfitta indolore per l'Italia nella gara conclusiva della prima fase degli Europei Under 16 di Udine. Gli azzurrini allenati daGregorFuckade-vono cedere 80-86 contro la Russia, ma chiudono egualmente al primo posto il girone Agra-zie al miglior quoziente canestri nell'arrivo a tre che ha compreso anche la Croazia. La formazione 2003 azzurra avrebbe potuto perdere fino a 13 punti di scarto per mantenere il primato, e si è seduta sugli allori dopo una partenza sprint (32-19 al 14') incartandosi contro la vischiosa zona 2-3 utilizzata fino al termine del match dai russi. Serata non brillante al tiro per Niccolò Virginio (foto), che però è stato fondamentale nel contribuire alla rimonta degli azzurrini -precipitati anche a meno 18 a 5' dal termine - fino al più accettabile scarto finale. Alla fine 9 punti con 3/12 dal campo ma 3-4 ai liberi e 4 rimbalzi in 27' per l'atleta dell'Acade-my biancorossa; oggi giornata di riposo in vista dell'inizio del tabellone degli ottavi di finale ad eliminazione diretta, domani l'Italbasket Under 16 giocherà il primo match senza domani a Pasian di Prato contro la Lettonia, che ha chiuso senza vittorie il girone C. AZZURRINE SUL TETTO D'EUROPA Intanto le giovanili femminili continuano a regalare successi: le Under 20 di Sandro Orlando hanno bissato il titolo europeo conquistato il mese scorso dalle Under 18 di Roberto Riccardi piegando 70-67 la Russia nella finalissima della rassegna continentale disputata in Repubblica Ceca. @ RIPRODUZIONE RISERVATA