Brindisi, vacanze finite Da oggi via ai primi test di Antonio RODI___________ BRINDISI - Tutti in carrozza, si parte per un lungo viaggio. Su e giù per la Penisola e in giro per l'Europa. Che avventura. Un'avventura che è pronta ad essere raccontata e descritta in tutti i suoi particolari, in ogni suo dettaglio. La prefazione è oggi con il raduno, le visite mediche (nella mattinata), il primissimo allenamento (nel pomeriggio) cui seguirà l'abbraccio (il primo della stagione) con i tifosi visto che, a partire dalle ore 19, sarà consentito l'accesso all'impianto di contrada Masseriola che potrà così salutare il gruppo per le prime foto ricordo da scattare e autografi da firmare. Tanto per far sentire nuovamente a casa i riconfermati della passata stagione (Adrian Banks, John Brown e Alessandro Zanelli) e far sentire a loro agio i nuovi arrivati. Tutto pronto, quindi, per il varo della nuova Happy Casa Brindisi che parteciperà al campionato di serie A per l'ottava stagione consecutiva, un traguardo che viene impreziosito dalla partecipazione alla Supercoppa Italiana (a Bari il 21 e 22 settembre) e alla fase a gironi della BasketBall Champions League. Nell'aria c'è tanta voglia di New Basket, lo si avverte. Del resto ci sono ancora gli strascichi della recente entusiasmante annata sportiva, un bagaglio di gioie e soddisfazioni sempre bene impresse nella mente del popolo della "Stella del Sud". Frammenti e fotogrammi di un cammino esaltante che, però, oggi mettersi alle spalle. Si riparte da zero in tutto e per tutto. Oggi parte un nuovo progetto tecnico nel quale va abbandonata l'esaltazione. La strada che aspetta il gruppo allenato da coach Frank Vitucci sarà lungo e tortuoso, un percorso dissemina- to d'insidie che bisognerà essere bravi ad affrontare e superare. Le novità in squadra non mancano certo (ben otto le new entry), tutti dovranno fare la loro parte per la creazione della giusta amalgama. In altre parole bisognerà riuscire a cementare subito il "gruppo", a creare il clima giunto all'interno nello spogliatoio, dentro e fuori il campo di gioco, anche grazie alla passione e alla magia che una città come Brindisi sa regalare. E saranno proprio queste le settimane più importanti nelle quali, tra l'altro, i giocatori dovranno assecondare le richieste dello staff tecnico. Ci sarà da mettere benzina nel motore in vista delle prime uscite per le quali bisognerà attendere la fine del mese: il 30 e 31 agosto quando la Happy Casa giocherà a Ligna-no Sabbiadoro la "Lignano Basket Bh-Cup" (in semifinale i biancazzurri trovano la Virtus Bologna. L'altra semifi- nale metterà di fronte Venezia e Udine, formazione questa di LegaDue). Seguirà nel week end successivo (7-8 settembre) la tappa di Oristano (Città europea dello Sport 2019), nel nuovissimo PalaSport di Sa Rodia, dove i biancazzurri saranno tra i protagonisti del quadrangolare "Torneo Città di Oristano", infine la 9a edizione del "Memorial Elio Pentassu-glia", che quest'anno avrà una nuova formula a tre squadre e tre partite spalmate in tre giorni: il 13 settembre alle 20,45 Happy Casa Brindi-si-Anwil Wloclawek (squadra polacca); il 14 settembre alle 19 Anwil Wloclawek-Periste-ri Athens (formazione greca); il 15 settembre alle 19 Happy Casa Brindisi-Peristeri Athens. Il tutto a precedere l'appuntamento della Super-coppa Italiana in programma a Bari il 21 e 22 settembre, il primissimo appuntamento ufficiale della nuova stagione. Su il sipario. Nella foto al lato Francesco Vitucci, l'allenatore della Happy Casa Basket Brindisi. In basso a sinistra Adrian Banks