Fortitudo Inizio in biancoblù per Aradori Oggi la firma, poi il ritiro con la Nazionale ¦ Bologna OGGI Pietro Aradori farà una capatina a Bologna. Prima transerà il suo contratto con la Virtus, poi firmerà l'accordo che lo legherà alla Fortitudo per quattro anni. Il giocatore azzurro diventerà, quindi, uno dei leader della squadra biancoblù nella prossima stagione, quella che dopo dieci anni celebra il ritorno della Effe in campo. Con questo accordo l'Aquila torna al 5+5 e, quindi, concorre a vincere i premi riservati a quei club che provano a dare una fisionomia italiana alla loro formazione, inoltre, non si deve pagare la tassa imposta a quelle società che, invece, decidono di tesserare 6 stranieri. Insomma alla fine l'arrivo di Aradori si rivelerà un affare anche per la Fortitudo, visto anche l'entusiasmo con cui i tifosi hanno accolto la notizia del suo prossimo ingaggio. Nel frattempo la squadra si sta allenando alla palestra Furia con coach Martino che deve fare i conti con l'assenza di Aradori, che prosegue nel suo cammino azzurro essendo stato confermato dal et Meo Sacchetti, e con quella di Matteo Fantinelli, ancora alle prese con la sua riabilitazione per l'intervento chirurgico effettuato al polso sinistro. Nel giorno del raduno al PalaDozza il giocatore ha ammesso di non essersi ancora liberato del tutto dal dolore, una situazione comunque prevista dallo staff medico biancoblù. Massimo Selleri © RIPRODUZIONE RISERVATA