BASKET. DA DOMANI AL LAVORO AD ARITZO Un check up e la Dinamo riparte Oggi le ultime visite mediche: assegnati i numeri di maglia La Dinamo si è radunata a Sassari, dove è iniziato il giro di visite mediche, che si concluderà oggi con gli ultimis- simi arrivati. Poi la comitiva biancoblù farà rotta verso Aritzo dove, da domani, ini-zierà a lavorare in vista della nuova stagione. Molti i sorrisi, molti i volti nuovi e tanta la voglia di ripartire. Ieri la società ha comunicato i nu- meri di maglia dei Giganti. SINIALLEPAGINE30E31 BASKET » VIA ALIA NUOVA STAGIONE Banco in rampa di lancio tra sorrisi, curiosità e voglia di stupire ancora I biancoblù sono a Sassari, dove ieri sono iniziate le visite mediche Oggi il gruppo si trasferisce ad Aritzo per la prima fase del ritiro Ieri giornata di visite mediche peri giocatori della Dinamo In alto, da sinistra Lorenzo Bucarelli e Daniele Magro A destra, coach Gianmarco Pozzecco di Andrea Sini » SASSARI La barba di Stefano Gentile, l'abbronzatura di Marco Spis-su, la fede al dito di Achille Po-lonara, il sorriso di Jack Devecchi, la tranquillità di Daniele Magro. Ma anche la timida curiosità di Miro Bilan, la voglia di mettersi in mostra di Lorenzo Bucarelli,. E poi tutti gli altri (a parte Jerrells, che dovrebbe arrivare domani), tra pacche sulle spalle, abbracci e qualche aneddoto sulle vacanze estive appena terminate. La Dinamo edizione 2019-'20 si è radunata a Sassari, dove ieri mattina è iniziato il giro di visite mediche, che si concluderà oggi con gli ultimissimi arrivati. Nel pomeriggio blitz al San Martino di Oristano, come da diversi anni a questa parte, per gli esami cardiologici. Poi la comitiva biancoblù farà rotta verso Aritzo, dove da domani si inizierà a lavorare in vista della nuova stagione. Mercoledì 21 il trasferi- mento al Geovillage di Olbia per la parte "calda" della preparazione precampionato, con le amichevoli in programma a partire dal 31 agosto. Il primo impegno ufficiale è fissato per sabato 21 settembre a Bari, nella semifinale della Supercoppa. Nel frattempo, però, per i Giganti biancoblù è il momento di iniziare a conoscersi e muovere i primissimi passi verso quella che i coach chiamano "chimica di squadra". Il tutto sotto la supervisione di Gianmarco Pozzec-co, che dopo l'incredibile cavalcata della scorsa stagione, da febbraio a giugno, ora si troverà alle prese con una squadra costruita secondo le sue indicazioni e sulla base della sua idea di pallacanestro. «Siamo contenti - ha detto nei giorni scorsi il coach della Dinamo - perché siamo riusciti ad andare nella direzione che volevamo perseguire, a fare una squadra che abbia una conformazione decisamente italiana, con giocatori di grande valore, ma anche con quattro stranieri, anch'essi di grande valore. Abbiamo un gruppo di talento che ora dovrà vivere la quotidianità e prepararsi a una stagione che potrà regalarci grandi soddisfazioni. Speriamo che siano contenti anche i tifosi».