BASKET SERIE A BUON TEST CON BRESCIA INFORTUNIO DURANTE IL MATCH SI È FERMATO CINCIARINI PER UN PROBLEMA MUSCOLARE ALLA SCHIENA PERNAT ALL'AMBASCIATORI IL MANAGER STORICO DI CAPIROSSI EIANNONE ALLE 18 PRESENTERÀ' IL SUO LIBRO "BELIN CHE PADDOCK" La Fortitudo scalda i motori An ri e Sims in palla Energia Buona prova anche senza Stipcevic e Daniel Fortitudo Bologna I 85 Leonessa Brescia 76 FORTITUDO POMPEA: Robertson 8, Cinciarini 6, Mancinelli 12, Aradori 22, Piazza 2, Dellosto 2, Sims 16, Fantinelli 4, Leunen 13. Ali. Martino LEONESSA BRESCIA: Zerini 6, Cain 12, Laquintana 13, Lansdowne 19, Guariglia 2, Italiano 1, Horton 11, Moss 6, Sacchetti 6. Ali. Esposito Note. Parziali: 21 -20; L.L.-IA ; 62-56. ¦ Castel San Pietro Terme (Bologna) LA POMPEA chiude in modo positivo il suo primo test contro una formazione di serie A. Entrambi gli allenatori hanno dovuto fare i conti con le assenze, il coach fortitudine Antimo Martino non ha potuto schierare Ed Daniel, ancora alle prese con un problema al tendine d'Achille e Rok Stipce- MUSCOLI Henry Sims mentre schiaccia nel test contro Brescia, la Fortitudo ha battuto una squadra di A dimostrando soprattutto una buona difesa (foto dall'ufficio stampa Fortitudo) vie, fermato da un lieve affaticamento muscolare, mentre dall'altra Espostito non ha ancora potuto lavorare con il play Luca Vitali, reduce dall'esperienza della Nazionale e sacrificato in quella esperienza perché nessuno vuole prendere il toro per le corna. Quello che non ha funzionato nella formazione del et Meo Sacchetti è che tanti pensavano di essere i salvatori della patria, ma pochi si sono messi al servizio della squadra in virtù di un gruppo che sul campo ha lasciato a desiderare. Un pericolo comune che i leader della Effe, Stipcevic, Stefano Mancinelli e Maarty Leunen, cercheranno Coach Martino «Sono soddisfatto soprattutto dal punto difensivo dove siamo cresciuti, però la strada è lunga» di evitare sapendo che solo se il gruppo è unito si può andare oltre le aspettative. Per la cronaca durante l'incontro si è dovuto fermare Daniele Cinciarini per un problema muscolare alla schiena e la sua presenza è in forte dubbio per venerdì quando la Effe giocherà la seconda semifinale del torneo di La Spezia, mentre contro Pistoia dovrebbero esserci sia Daniel che Stipcevic. L'analisi post gara della panchina biancoblù ha toni positivi. «Vincere in precampionato - spiega coach Martino - ti aiuta a raggiungere la giusta mentalità. La cosa che mi rende più soddisfatto è che dal punto di vista difensivo siamo cresciuti riproducendo quello che avevamo preparato lunedì e ieri mattina. Sappiamo che la strada è ancora molto lunga. Abbiamo provato cose diverse che ci sono riuscite, ma continuiamo a lavorare con i piedi per terra e con grande umiltà». L'aspetto più rilevante è che la Pompea ha dimostrato di essere pronta contro un avversario che tornerà ad affrontare durante la stagione. «Abbiamo le qualità a livello di talento e di fisicità per fare bene. Abbiamo anche dei limiti e dovremo essere bravi a mascherarli e allo stesso tempo ad esaltare le cose che ci riescono bene. Abbiamo programmato la nostra preparazione con lo staffe siamo dove volevamo essere». Da segnalare i 22 punti segnati da Pietro Aradori, seguito a ruota da Henry Sims che ne ha realizzati 16.