DOMANI ALLE 17,30 IL MATCH SARÀ ARBITRATO DA VICINO (BOLOGNA] E SARDELLA (RIMINO GRISSIN BON PARLA IL COACH Buscaglia avverte i suoi: «Cancelliamo lo zero» A Cantù II trainer vuol muovere finalmente la classifica CONCENTRATI su di noi. Nell'imminenza della trasferta contro Cantù (a Desio, ndr), Maurizio Buscaglia presenta il team lombardo e fa il punto della situazione in casa Grissin Bon. «Cantù è una squadra che mi piace. Giovane, frizzante, completa e ben allenata da Cesare Pancotto. E' vero che ad oggi ha disputato una sola partita in campionato, ma già si è capito l'atletismo e la fisicità che dispongono i loro lunghi, la capacità di penetrare e di segnare da parte degli esterni. In più avranno lo stimolo del debutto davanti al pubblico amico». Come preparerà questo incontro? «Più che altro siamo focalizzati su quello che deve essere il nostro processo di crescita costante, senza snaturare le caratteristiche di ogni singolo giocatore. Abbiamo le nostre regole di gioco da portare avanti senza metaforfosi sostanziali da parte nostra di fronte all'avversaria di turno. In settimana mi sono soffermato più volte con i ragazzi sul fatto di porre più attenzione sui vari momenti della partita». La pressione «Deve esserci e rappresenta un fattore positivo. Comunque intorno a noi sentiamo positività» C'è un aspetto tecnico più di altri che potrebbe indirizzare il match? «Il controllo dei rimbalzi». L'ambiente di Reggio è differente da quello di Trento dove lei ha sempre allenato. Avverte maggiore pressione intorno alla squadra? «La pressione è una cosa che non può non esserci e per certi versi può pure rappresentare un fattore positivo. Intorno a noi, comunque, continuiamo a percepire ancora positività. Chiaro che vogliamo iniziare a vincere e togliere lo 0 in classifica. Anche perchè il continuare a non farlo può portare a cattivi pensieri, che al momento, però, non ci toccano. Con Trento ci sono stati progressi rispetto alla gara di Brescia. Continuiamo ad allenarci bene e ho intravisto segnali importanti di una maggiore consapevolezza della nostra consistenza. Palla a due domani alle 17,30. Come arbitri sono stati designati Alessandro Vicino (Bologna), Gianluca Sardella (Rimini), Federico Brindisi (Torino). Luca Del Bue VAI DAVIDI Maurizio Buscaglia dà indicazioni a Vojvoda