Il ciclone Banks trascina Brindisi ?La prima vittoria casalinga porta la firma del capitano: ?Archiviata la pratica Brescia, si pensa al prossimo match: 31 punti in 32 minuti giocati e 42 di valutazione la Happy Casa è attesa al Forum di Assago contro Milano BASKET Antonio RODI BRINDISI La prima vittoria casalinga in questo campionato per la Happy Casa Brindisi porta la firma di Adrian Banks. Senza se e senza ma. Il capitano bian-cazzurro mette a referto 31 punti. È devastante e molto presto diventa un rebus per la difesa della Leonessa Brescia che, di fatto, non riesce mai a prenderlo. La squadra di Vincenzo Esposito non capisce mai come riuscire a limitarlo, a contenere la sua dirompente forza d'urto. L'esterno biancazzurro ha fatto il bello ed il cattivo tempo, si è accesso e spento come e quando ha voluto. Un fattore, un vero e proprio marziano verrebbe anche da dire. Fa ballare la Germani che è un piacere, la martella e la buca da ogni dove, esplodendo nel secondo quarto quanto di punti ne realizza ben 20 dopo i quattro dei primi dieci minuti. Già, il secondo quarto, quello in cui Adrian Banks infiamma il Pala-Pentassuglia. Il giocatore americano ne certifica 20 di punti, con 1/4 da 2, 4/4 dalla distanza (sarà 5/7 al termine della partita) e 8/9 ai liberi, catturando anche 3 rimbalzi, recuperando un pallone e perdendone 3, il tutto con un eloquente 42 di valutazione (sarà 32 il dato registrato da tutta la squadra). All'intervallo lungo chiude con 24 punti realizzati. Al 20' il tabellone dell'impianto di contrada Mas-seriola dice 49-39 e lui ne ha già segnati metà della propria squadra. Nella seconda frazione tira poi il fiato mettendo dentro solo 7 punti (5 nel terzo quarto e 2 nell'ultimo), ma la partita era già spaccata e lui ne era stato l'attore protagonista. Altri due dati: alla sirena del 40' i falli subiti dal capitano della Happy Casa saranno ben 11, in lunetta ci andrà per 15 volte e a cronometro fermo commetterà un solo errore, ad una manciata di secondi dalla conclusione della seconda frazione. Gli 11 falli subiti e 15 tiri liberi tentati di cui 14 realizzati (93,3%) portano la prestazione di Banks al terzo posto per realizzazione della lunetta nella storia di Brindisi in Serie A. La classifica di specialità della società brindisina è guidata dallo stesso giocatore statunitense che ne aveva realizzati 17 su 21 tentativi nella stagione 2015/2016 (contro la Virtus Bologna), seguito da Jonathan Gibson che, invece, nel 2012/2013 (contro Varese) ne realizzò 14/18. Un serata da vero e proprio imperatore, perché di numeri il giocatore nativo di Memphis ne sforna anche altri. Intanto la prestazione di Banks (31 punti in 32 minuti di utilizzo) è la se- conda miglior gara per punti realizzati nel nostro campionato: il suo miglior "dato" rimane ancora quello della stagione 2015/2016 contro Pesaro, quando ne segnò 33. Ed ancora: con i punti segnati alla Leonessa Brescia, Adrian Banks ha raggiunto e superato quota 2.500 punti segnati in serie A, di cui 944 con la maglia di Varese, 460 con Avellino e 1.126 con Brindisi. Proprio con la canotta della "Stella del Sud" oggi Adrian Banks è il sesto miglior marcatore della storia di Brindisi nella massima serie e rimane a 243 punti dal quinto posto. C'è poi un altro dato: per il capitano della Happy Casa quella di sabato sera è stata la prima gara in carriera in Italia chiusa con una valutazione sopra i 40. Da domani, però, è già tempo di pensare alla prossima sfida (sulla carta la più difficile e complicata), ovvero quella di domenica quando la Happy Casa sarà di scena al Forum di Assago ospite della corazzata Olimpia Milano. ORI PRODUZIONE RISERVATA L'americano all'intervallo lungo ha già fatto registrare la metà dei punti di tutta la squadra Il capitano dei biancazzurri Adrian Banks è stato letteralmente determinante nella partita di sabato sera contro Brescia Così in Lega A Risultati (3-giornata): Trento-Sassari 73-76; Brindisi-Brescia 88-78; Milano-Trieste 88-73; Roma-Cremona 97-94; Varese-Fortitudo Bologna 83-60; Cantù-Reggio Emilia 75-92; Treviso-Pistoia 87-72; Virtus Bologna-Venezia 75-70. Ha riposato Pesaro. Classifica: Sassari 6, Virtus Bologna 6; Brindisi 4, Varese 4, Brescia 4, Milano 4, Fortitudo Bologna 4; Cremona 2, Venezia 2, Cantù 2, Reggio Emilia 2, Roma 2, Treviso 2; Pesaro 0, Pistoia 0, Trieste 0. Prossimo turno (13/10/2019):Pistoia-Roma; Sassari-Trieste; Venezia-Cantù; Milano-Brindisi; Brescia-Trento; Reggio Emilia-Cremona; Pesaro-Virtus Bologna; Fortitudo Bologna-Treviso. Riposa Varese. (1 ciclone Banks trascina Brindisi