Caja: «Subito la faccia giusta Dakovics? Bene non solo oggi» / DUE COACH Solo applausi da Martino: «Complimenti a Varese, intensa come temevamo» Caja a "colloquio" con l'arbitro La prima vittoria a Masnago espande il sorriso di tutto l'ambiente biancorosso, conferma che la prestazione di Trieste non era per nulla casuale e cancella il brutto esordio con Sassari: «Siamo tutti molto contenti - commenta coach Attilio Caja - per la bella prova offerta davanti alla nostra gente che ci sostiene sempre. Abbiamo subito avuto la faccia giusta, siamo stati molto decisi e il nostro passo è stato superiore al loro, dimostrandolo poi per tutto il corso della partita. Con grande applicazione difensiva tutto viene più facile, tutti sono stati coinvolti. Sono contento perché i ragazzi ci tenevano a ottenere un risultato di questo tipo, volevano cancellare il secondo tempo della gara con Sassari». Ottimo bottino della panchina, capace di totalizzare 26 punti. Tra tutti spicca la prestazione di Jakovics, il cui contratto "a gettone" è prossimo alla scadenza. «Ingus si sta comportando molto bene - spiega il tecnico dell'OJM -, non soltanto da questa partita. Noi gli abbiamo dato fiducia e lui la sta ripagando pienamente. Un pensiero al suo rinnovo lo stiamo facendo, ma non dipende solo da noi ma anche da cosa pensa lui. Intanto aspettiamo fiduciosi Clark, che ha ricominciato ad allenarsi in settimana». Primo stop stagionale per la For-titudo: «Non posso che fare grandissimi complimenti a Varese e a coach Caja - ammette subito coach Antimo Martino - per come la sua squadra ha condotto la partita. Hanno giocato una gara intensa, ed era l'aspetto che più temevo, conoscendo la Varese degli ultimi anni e l'impronta del suo allenatore. Avevamo lavorato in settimana per preparare alcuni situazioni tattiche, ma quando giochi con la metà dell'energia della squadra avversaria c'è poco da fare». Giovanni Ferrano