IL PUNTO Lorenzo Gatto TRIESTE. Il successo sui campioni d'Italia della Reyer lancia la Virtus Bologna al comando della classifica. Terzo successo consecutivo, primato condiviso assieme al Banco di Sardegna del Poz, prestazione convincente ispirata dalla prova di un Tedosic che ha bagnato con una splendida partita il suo esordio in serie A. Per il serbo 22 punti in 21 minuti con due soli errori dal campo (3/3 da due, 4/6 da tre, 4/4 ai liberi) e una presenza che aldilà dei numeri ha dato sostanza alla nuova capolista. Assieme alle Vu nere non perde colpi neppure Sassa- Effetto Teodosic La Virtus guida con il solito Banco Sardegna ri passata sul difficile campo di Trento. Partita che ha visto i sardi tentare in più occasioni l'allungo e i padroni di casa bravi a restare nel match fino alle battute finali. Justin Knox, miglior realizzatore della sua squadra, sigla nei secondi la tripla del possibile supplementare. Time out Dinamo e intuizione giusta del Poz che inserisce Jerrels e disegna per il folletto statunitense il gioco che vale il 73-76finale. Varese bissa l'ottima prova di Trieste regolando con un netto 83-60 la Fortitu-do. Bologna resta a ruota solamente nei primi dieci minuti poi vorticosa accelerazione deH'Openjometis che trascinata da Vene (19), Ja- kovics (19) e Mayo (15) chiude il primo tempo sul 49-31 per poi gestire il ritorno di un'avversaria cui non bastano Aradori (18) e Robertson (15). Prima battuta d'arresto stagionale per Brescia che dopo il colpaccio a Milano si arrende 88-78 all'HappyCasa. È Adrian Banks il profeta di Vitucci: l'Usa di Brindisi trascina i suoi con 31 punti in 32 minuti tirando bene dal campo (5/7 da tre) e dimostrandosi praticamente infallibile dalla lunetta (14/15). Prime vittorie stagionali per Roma, Treviso e Reggio Emilia. La Virtus soffre ma piega in volata Cremona al termine di un match giocato su livelli offensivi elevati. Il trio Dyson-Bu- ford-Jefferson regala il 97-94 e consente a coach Bucchi di bagnare con un successo la sua centesima panchina romana. Bene Treviso che in un palaVer-de esaurito regola Pistoia lasciando ai toscani l'ultimo posto. Logan e Fotu danno sostanza alla De' Longhi ma è Nikolic a guidare con personalità la formazione della marca all'87-72. Sei uomini in doppia cifra Vojvo-da (15), Fontecchio, Owens e Upshaw (14), Johnson-Odom (13) eMe-kel (11) nel 92-75 che consente alla Grissin Bon di sbancare Cantù e uscire dal palaDesio con i primi punti della stagione. 7 hi Nv: ;*?" .;..¦:'ii\.....-!iili-:i;.i:KVAi: