ENERXENIA ARENA (ORE 17.30) Test per Clark con Bergamo Negli orobici e 'è Parravicini (G.S.) - L'Openjobmetis fa le prove generali in versione completa contro Bergamo. Allenamento congiunto nel pomeriggio all'Enerxenia Arena (palla a due alle 17.30) con la formazione lombarda militante nel girone Ovest della serie A2. Dopo il giorno di riposo extra concesso al gruppo da Attilio Caja (ieri ospite di Ivan Basso sull'ammiraglia della Kometa Cycling Team, la formazione della quale l'ex campione di Cassano Magnago è direttore sportivo e Openjobmetis è cosponsor) i bian-corossi torneranno in palestra con l'obiettivo primario di rodare Jason Clark (foto Blitz). Test agonistico previsto per inserire nei meccanismi di gioco la guardia statunitense in vista del suo debutto ufficiale in programma nella trasferta di sabato 19 ottobre sul campo della Segafredo Bologna. Per l'esterno ex Francoforte sarà la prima - ma anche l'unica - amichevole in previsione dell'esordio nel match della quinta giornata, dopo il turno di riposo che Varese osserverà domenica. Il cestista statuni- tense ha recuperato dall'infortunio muscolare riportato al 20 agosto durante il ritiro di Gressoney, ma deve ancora migliorare il timing dei meccanismi di gioco della squadra, il cui sistema non è immediato da metabolizzare. Anche per questo motivo Attilio Caja ha scelto domenica di schierare Milenko Tepic e non Clark contro la Fortitudo. Ora però la pausa forzata cade a puntino per completare l'inserimento della guardia titolare nel sistemadell'OJM; oggi sarà lui l'osservato speciale nel test contro la formazione di A2 guidata da Marco Calvani (storico assistant coach di Caja ai tempi della comune militanza alla Virtus Roma). Nelle file degli orobici, reduci da una clamorosa vittoria all'esordio con canestro da20 metri sulla sirena della guardia inglese Lau-tier-Ogunleye, milita anche Matteo Parravicini, il 18enne talento varesino che dopo l'esperienza in B ad Oleggio è salito di un gradino nel suo percorso di avvicinamento verso il sogno della serie A. Varese attende riscontri concreti dal campo per quanto riguarda lo stato di forma di Clark, partito a razzo nei primi allenamenti della scorsa settimana e poi comprensibilmente affaticato. Ma soprattutto vuole scoprire l'effettivo impatto tecnico della guardia statunitense sul suo potenziale offensivo. Il dialogo con l'agente di Ingus Jakovics per l'estensione del contratto fino al 30 giugno è in pieno svolgimento; col rientro del titolare nello spot di guardia la compagine di Caja confida di aumentare la pericolosità del suo attacco e mettersi a ounto con la versione definitiva del roster.