Basket Nba e il caso Cina: «Nessuna sordina» «L'Nba non si metterà in condizione di regolamentare ciò che i giocatori, i suoi dipendenti e i proprietari dei club dicono o non dicono su questi problemi». Lo ha dichiarato il capo dell'Nba Adam Silver in una nota dopo che per un tweet del general manager degli Houston Rockets attraverso il quale aveva espresso sostegno alle proteste di Hong Kong, l'emittente statale China Central television ha deciso di sospendere le trasmissioni delle partite di basket precampionato della Lega americana.