Derby lombardo, Pancotto sfida il suo passato Il tecnico di Cantù è il grande ex della partita di questa sera a Cremona Bilancio favorevole Sopra, una sfida del passato fra Cantù eVanoli. Sono venti in totale i precedenti tra le due squadre. I brianzoli sono nettamente avanti nei confronti con quattordici successi, contro le sole sei affermazioni di Cremona Dopo il ko contro Sassari, Cantù si prepara ad affrontare la trasferta contro Cremona. Una formazione, la Vano-li, che è stata tra le rivelazioni della passata stagione, capace di vincere contro ogni pronostico la scorsa edizione della Coppa Italia e di raggiungere, dopo il trionfo nella kermesse di Firenze, anche i play off da seconda classificata in regular season, davanti alla Reyer Venezia, che avrebbe poi conquistato il titolo 2019. Il match di questa sera si disputa alle 21. Vincendo al "PalaRadi", la compagine allenata da coach Cesare Pancotto tornerebbe a dare un po' di equilibrio al proprio bilancio iniziale, stabilizzandosi sul 50% di vittorie dopo sei gare disputate. Sarà proprio Pancotto il grande ex della partita. L'attuale allenatore dei brianzoli in passato è stato sulla panchina di Cremona dal 2013 al 2016, per tre stagioni e mezzo, prima di intraprendere il percorso in A2 per allenare la Poderosa Montegranaro. Cantù si appresta ad affrontare il derby lombardo con la Vanoli al completo, anche se Yancarlos Rodri-guez e Jason Burnell non sono al top. Il primo ha avuto in settimana un piccolo fastidio a una spalla, mentre il se- condo convive con dei problemi intestinali. «Parto dall'idea che come squadra dobbiamo essere arrabbiati - ha detto il tecnico biancoblu in sede di presentazione - la seconda è che stiamo seguitando a lavorare per arrivare ad avere una continuità, che vuol dire dare forza al lavoro che questi ragazzi ogni giorno fanno». «In sintesi - ha aggiunto Pancotto - dovremo aggredire i nostri avversari per non essere aggrediti; dovremo alzare il livello di intensità e reattività, senza pause; infine sarà necessario avere una grande durezza mentale per superare i momenti di difficoltà che nel corso della partita arriveranno». Sono venti in totale i precedenti tra le due squadre. I brianzoli sono nettamente avanti nei confronti con quattordici successi, contro le sole sei affermazioni di Cremona. «Giochiamo contro Cantù che è una squadra con una fisicità certamente superiore alla nostra - ha detto dal can- to suo Romeo Sacchetti, tecnico della Vanoli - Dovremo avere la pazienza di leggere gli aiuti difensivi e trovare una situazione migliore nella conclusioni».