Ore 17: PalaBigi di Reggio Emilia «Virtus, si può vincere solo se si difende» Djordjevic non cerca alibi: «Stanchi per l'impegno in EuroCup? Lavoriamo proprio per evitare l'accumulo di fatica» Cusano un rapporto non ottimale con la fatica rispetto a chi è impegnato solo nel campionato. «E' vero che mercoledì abbiamo speso parecchie energie, ma io sono una persona che pensa po- Applausi: il gruppo bianconero festeggiato al PalaDozza (Ciamillo) BASKET SERIE A di Massimo Selleri Per la settima giornata del campionato di serie A, oggi la Virtus scenderà in campo alle 17 (diretta Eurosport2) al PalaBigi di Reggio Emilia, tana della Pallacanestro Reggiana. La Segafredo con le sue sei vittorie in altrettante gare disputate, staziona al primo posto, con un vantaggio di due vittorie sui biancorossi che sono una delle rivelazioni del campionato. Anche in EuroCup le cose stanno andando molto bene ai bianconeri che mercoledì hanno sconfitto il Monaco con una prodezza di Milos Teodosic allo scadere. In un clima così positivo spetta al coach virtussino Sasha Djordjevic vestire i panni del pompiere per evitare che l'entusiasmo si trasmetta in un'arma a doppio taglio e tolga smalto alla concentrazione. «I nostri risultati - spiega Djordjevic - ci fanno molto piacere, ma ora dobbiamo pensare solo alla partita contro Reggio Emilia che è fondamentale per il nostro cammino in campionato. Siamo consapevoli che non abbiamo fatto ancora niente e dovremo essere bravi a giocare una partita difficile, contro una squadra che si è rinforzata molto nel corso del campionato acquistando giocatori come Peppe Poeta e Simone Fontecchio. Sono una squadra, molto atletica, con Darius John-son-Odom che sta giocando bene e con David Vojvoda che può farci male con il suo tiro. Non sono affatto sorpreso che stiano facendo bene in campionato e sappiamo quello che ci aspetta soprattutto giocando fuori casa». Rispetto alla gara di mercoledì, la Segafredo dovrebbe recuperare sia Weems sia Cournooh. «Kyle è rientrato dagli Stati Uniti e sarà con noi, mentre David ha ripreso ad allenarsi e spero che oggi sia disponibile al 100 per cento perché la sua energia ci sarà parecchio utile». In questa prima fase della stagione le squadre che partecipano anche a una Coppa spesso ac- L'OMAGGIO Al PADRONI DI CASA «Un gruppo costruito con intelligenza con Poeta, Fontecchio e Johnson-Odom» sitivo e stiamo, anche, lavorando duro per evitare che i nostri giocatori arrivino scarichi alle partite. Alla squadra bisogna dare delle sicurezze e, per quanto possibile, i problemi vanno nascosti». Tra una partita e l'altra uno dei traguardi principali che la Segafredo vuole raggiungere in palestra sia quello di alzare il livello della sua difesa, sfruttando quelle che sono le qualità fisiche. «Credo che questo sia un obiettivo di tutti gli allenatori, perché la pallacanestro va in quella direzione e chi riesce a prendersi un vantaggio in difesa riesce poi ad avere la vita molto più facile in attacco. La stessa Reggio Emilia, rispecchiando la filosofia del suo coach Maurizio Buscaglia, sta facendo di questo aspetto un suo punto di forza, lo sono soddisfatto di come la squadra sta lavorando. Per me gli allenamenti sono cruciali per preparare al meglio le partite e spesso un calo di energia durante una partita può essere dovuto a qualcosa che è successo in settimana. Penso, però, che visti i nostri impegni, i cali fisici siano fisiologici». Reggio Emilia non registra assenze con Fontecchio che avrà parecchi sassolini nelle scarpe da togliersi per il fatto che ad accordo raggiunto si è visto sbattere la porta in faccia dall'ad bianconero Luca Baraldi. Arbitrano Baldi- ni, Borgo e Belfiore. © RIPRODUZIONE RISERVATA IL SETTIMO TURNO Sassari ora si porta a due punti dalla V nera BASKET SERIE A Nel programma del settimo turno di serie A spicca il derby lombardo tra Milano e Varese. I meneghini sono reduci da un importante successo in Eurolega contro il Barcellona, in rimonta con un ottimo Amedeo Della Valle, mentre Varese ha rifilato quasi trenta punti a Brindisi domenica scorsa. Per quanto riguarda la lotta per non retrocedere Pistoia ospita Trieste e questo è una sorta di ultimo treno per rimanere in corta, Pesaro, invece, sarà impegnata a Treviso. Le altre gare: Sassari-Virtus Roma 108-72. Oggi: Brindisi-Reyer Venezia, Olimpia Milano-Varese, Pistoia-Trieste, Treviso-Pesaro, Fortitudo Bologna-Brescia, Cremona-Cantù. Riposa Trento. La classifica: Virtus Bologna 12; Sassari 10; Reggio Emilia, Brindisi e Fortitudo Bologna 8; Varese, Brescia, Olimpia Milano, Reyer Venezia, Virtus Roma e Trento 6, Cremona, Trieste, Cantù e Treviso 4; Pesaro e Pistoia 0. © RIPRODUZIONE RISERVATA