Dopo partita «Bisognava reagire, l'abbiamo fatto Ora vogliamo migliorare ancora» Wheatle con la sua prestazione ha cambiato volto alla parrita. «Ma devo ancora fare dei progressi» BASKET Cari Wheatle è il giocatore che ha cambiato volto non solo a Pistoia, ma alla partita. La sua prestazione è di quelle che si definiscono di grande sostanza perché ha messo in campo energia, tanta, difesa e quel lavoro sporco che porta vantaggi a piene mani. «Dare energia è ciò che provo a fare ogni volta - spiega l'ala bian-corossa - nelle ultime partite non ci ero riuscito mentre stasera ho fatto quello che più mi riesce e in più sono arrivati anche i punti, ma la mia gara è fatta di difesa, rimbalzi ed energia. Ci ho messo un po' ad adattarmi alla serie A e ancora non posso dire di aver finito il percorso. So che devo continuare a migliorare». Una prestazione che è coincisa con la prima vittoria di Pistoia in campionato e soprattutto ha interrotto un digiuno di 10 mesi. «E' una vittoria im- Carl Wheatle in azione ieri sera al PalaCarrara (foto Castellani) portante - prosegue Wheatle -perché dovevamo reagire alla mancanza di punti in classifica. Dopo un brutto primo tempo ci siamo ripresi e siamo riusciti a portare a casa i due punti. Non vincere da tempo pesa moltissimo e adesso che è arrivata si è liberata la tensione e in casa vogliamo fare ancora meglio». In buona sostanza in questo periodo oltre agli infortuni ha influito tantissimo l'aspetto mentale. «Gli infortuni non aiutano mai -afferma Wheatle - ma fanno parte del gioco e ogni squadra deve fare i conti con questo, a pesare di più è stato l'aspetto mentale. Stasera la reazione è partita dalla nostra testa, in altre occasioni sotto di dieci punti non abbiamo trovato la forza per riaprire la partita, mentre oggi sì». Maurizio Innocenti