IL PUNTO DELLA SITUAZIONE Pesaro resta immobile sul fondo Intanto Pistoia si è data una mossa Pistoia si aggiudica il confronto diretto con Trieste, mentre Treviso fa suo quello con Pesaro. Primi due punti, dunque, per i toscani, mentre i marchigiani restano inchiodati agli zero punti d'inizio campionato. Parliamo evidentemente della zona di classifica che include le squadre che lotteranno perla salvezza, vale a dire quella di stretta pertinenza della stessa Acqua San Bernardo. E neipressi, di quelle papabili, c'è Roma. Quella stessa Virtus che domenica farà capolino al Pala- BancoDesio e che l'altra sera è stata letteralmente travolta da Sassari. Che la settimana precedente aveva surclassato proprio la squadra brianzola. In ottica canturina, tornando agli esiti delle sfide di ieri, sarebbe forse stato preferibile un successo triestino a Pistoia, ma certo è che quest'ultima mica poteva sempre continuare a perdere... Saltando invece dalla parte opposta della graduatoria, ovvero occupandoci del quartieri alti, impressiona l'incedere della Virtus Bologna che passa senza colpo ferire - partita sempre sotto controllo e scarto finale di 20 punti - anche a Reggio Emilia confermando la propria imbattibilità. Dopo lo splendido successo di venerdì in Euro-lega contro il Barcellona, Milano mostra grande vitalità anche in serie A infliggendo una sonora sconfitta a Varese nel derby. Delle attese favorite chi invece non decolla è Venezia. Ma in questo caso occorre pure sottolineare labontà di chil'ha battuta, segnatamente Brindisi, che sta facendo davvero cose egregie.