Happy Casa, si riparte Ko anche i campioni L "Happy Casa ritrova l'orgoglio dei assoluto spessore: contro i campioni giorni migliori e mette in cascina due d'Italia vittoria netta, i biancazzurri punti importantissimi per la classifi- hanno preso subito in mano le redini ca e il morale. Brindisi torna a ruggire del match (nella foto di Max Frigione, dopo i due passaggi a vuoto con Vare- schiacciata di Martin), se e Dijon offrendo u na prestazione di Rodi a pag.26 II basket vittoria dopo due sconfitte Basket ?L'Happy Casa cancella contro il Venezia i dubbi alimentati dalle ultime due sconfitte In campo c'è il vero Brindisi: per i Campioni è notte fonda BRINDISI 75 VENEZIA 71 21-17,41-30, B2-57 Happy Casa Brindisi: Brown 10 (5/10 da 2), Banks 21 (3/5, 5/10), Martin 6 (3/5, 0/2), ZanellllO (2/5 da3), lannuzzi (0/1 da 2), Gaspardo 12 (3/5, 2/4), Campogrande 2 (0/1 da 2), Thompson 7 (1/4,1/2), Stone T. 7 (2/6,0/3). N.e.: Serra, Cattapan, Ikan-gi.ALL. Vitjcci. Umana Venezia: Stone J. 8 (2/2, 1/3), Bramos 5 (1/3, 1/6), Tonut 4 (2/3, 0/2), Daye12 (3/7, 2/2), De NicoLao 9 (2/3,1/2), FiLloy 3 (0/3, 1/2), Vidmar 5 (2/4 da 2), ChappaLL 12 (6/11, 0/1), CereLla, Watt 13 (5/5 da 2). Ne,: Casarln, Pellegrino. Ali. De Raffaele. Arbitri:Paternicù, Grigioni, Galasso, Note - Tiri liberi: Brindisi 11/20, Venezia 7/13. Rimbalzi: Brindisi 36 (Banks e Gaspardo 6), Venezia 42 (Watt 9). Palloni persi: Brindisi 9 (Zanetti 4], Venezia19 (Watt 7). PaLloni recuperati: Brindisi 3 |Brown3),Venezia4(Filloy2). Antonio RODI BRINDISI L'Happy Casa ritrova l'orgoglio dei giorni migliori e mette in cascina due punti importantissimi per la classifica, ma non solo. Brindisi torna a ruggire dopo i due passaggi a vuoto con Varese e Dijon offrendo una prestazione di assoluto spessore, e per tutti i 40 minuti di gioco. Una vittoria netta, all'interno di una partita nella qualei biancazzurri hanno preso subito in mano le redini del match senza più lasciarle. Quale sarà l'andazzo del match lo si capisce nell'immediatezza della palla a due, quando la squadra di casa parte con due recuperi difensivi, altrettante triple di Adrian Bankse due punti nel pitturato di John Brown che, dopo nemmeno 150 secondi dal via, fanno già 8-2. Da parte sua Venezia cerca di andare molto vicino a canestro (22 dei 30 punti realizzati dopo i primi due quarti arrivano proprio dal pitturato), ma dall'altra parte quando gioca in transizione Brindisi è spettacolo allo stato puro: una inchiodata a testa di Brown e Martin fanno così 18-13 all'8, costringendo Walter De Raffaele al time out. Una fermata che sembra sortire gli effetti sperati (18-17), però è solo un istante anche per- ché i biancazzurri continuano ad avere tanta roba dal neo entrato Raphael Gaspardo (10 punti e 12 di valutazione in 5 minuti e mezzo di u tilizzo). Due liberi di Tyler Stone ritoccano il massimo vantaggio (39-22 al 18'), prima che un 2 a 16 di break (a cavallo tra la fine della seconda e l'inizio della terza frazione) riapra i giochi (41-38). Banks, Zanelli e Martin sono gli artefici del nuovo +10 (54-44) che giunge al 26' (13-3 dì parziale), quando i pugliesi sono tornati a "ringhiare" nella propria metà campo. Il capitano della Happy Casa (21 punti già realizzati con 5/8 da 3) è sempre più on fire: due sue triple valgono il 60-49. Brindisi torna nuovamente sul +6 (66-60) qualche istante dopo, poi è un 2+1 di Watt a fare 66-65 al 35'30" mentre un tap in di Tyler Stone e 7 di Thompson (fino a quel momento impalpabile) .inchiodano il 75-67 al 38'42". E la parola fine sul match nonostante l'ultimissimo sforzo prodotto dagli ospiti (75-71 a -40") che, però, non serve a ribaltale la situazione. ©RIPRODUZIONE RISERVATA Gaspardo: determinante il contributo della panchina BRINDISI Si prende i due punti e gli elogi per la sua prestazione, la migliore da quando veste la maglia della Happy Casa. Ma Raphael Gaspardo guarda già avanti. «I complimenti fanno sempre piacere», dice il giocatore della Happy Casa, «ma l'importante era vincere questa partita, contro un avversario fortissimo. Abbiamo disputato una buonissima partita specialmente a livello difensivo». Brindisi è stata molto brava ad imporre le sue caratteristiche soprattutto nella sua metà campo, inipedendo ai campioni d'Italia della Reyer di prendere fiducia in attacco. «Sapevamo che quella con Venezia era una partita molto difficile, che arrivava dopo due nostre sconfìtte in malo modo e, quindi, tutti si aspettavano una reazione da partedella squadra. Che è arrivata, anche grazie all'apporto che è riuscita a dare la panchina. Bisogna continuare su questa strada, ad avere fiducia e cercarci uno con l'altro. L'impatto sulla partita è stato subito efficace e poi siamo stati bravi a conservare questa consistenza». Archiviato il successo con Venezia, il cammino della Happy Casa prosegue adesso in Coppa. I biancazzurri sono pronti ad affrontarlo con il calicò di entusiasmo che una vittoria cosi importante (e significativa) contro la squadra campione d'Italia è capaeedidare. A.Rod. riiRJPRODUZCNEPJSERVATA Nella foto in alto John Brown a canestro contro Venezia. Al lato 'esultanza di Tyler Stone [Fotoservizio di Ma* Frlglone) BASKET SERIE A / 73 GIORNATA RISULTAT CLASSIFICA Virtus Bologna B.Sard.Sassari io Happy CBrindlsI 10 Armani Milano Germani Brescia Gr.Reggio Emilia 8 Fortrtudo Bologna 8 KiMcnuMSmU 592 571 575 533 544 H QSSStiAiàSo "* SW *< Mmi SU!