basket champxons league. Allungo definitivo nell'ultimo quarto: Evans, Jerrels e Spissu al top D Banco in Polonia chiama il 113 Un successo confortante, è il quarto fra Europa e campionato POLSKITORUN DINAMO SASSAR Polski Torun: Grochowski 2 (1/1 al tiro su azione), Hornsby 15 (6/13), Cel 14 (D'Ili. Ratajczak, Kondraciuk, Wright 30 (11/13), Aminu 13 (5/10), Diduszko 4 (1. G>. Weaver 11 (4(8), Perka 6 (Z/S). Ali. Machowski. Banco di Sardegna: Spissu 22 (8/11). McLean 7 (2/5). Bilan 16 (8/11), Buca retti. Devecchi ne, Sorokas 5 (2/3), Evans 29 (13/17), Magro ne, Pierre 3 (1/5), Gentile 13 (5/7), Vitali 6 (2/7) Jerrells 12 (5/10). Alt. Pozzecco Arbitri: Conde (Spa). Maricic (Serbia) e Straube (Ger). Parziali: 19-26; 52-53, 80-81. Note: tiri liberi Torun 16/18; Sassari 7/9. Percentuali di tiro: Torun 3G/73 (7/21 da tre, ro 14 rd 20); Sassari 46/76 (14/28 da tre. ro 10 rd 25). Pozzecco chiama il 113 in Polonia per fare un colpaccio pesantissimo nella rincorsa ai playoff della Champions. Dopo il 108-72 su Roma la Dìnamo difende solo all'inizio e alla fine, ma non ha paura di accettare il corri e tira del Polski. anche se inizialmente Evans e Bilan fanno sfracelli in area e in genere la manovra è molto più varia dei padroni di casa del Torun. Finisce 95-113 ed è il quarto successo tra Europa e Italia. Benissimo il quintetto base in avvio (+11) ma benissimo anche i cambi nel finale. \ il I «ni.» ili si'|ii;irlr.t Dwayne Evans (27 anni), il migliore ieri in Polonia (Calvi) Ci voleva, perché nel primo tempo la differenza tra l'intensità difensiva dello star-ting five (anche +11) e i cambi e troppo marcata, nonostante qualche guizzo di Gentile e Sorokas. Cala la difesa e il "run and un" polacco fa danni con Wright che sembra immarcabile, tanto che il Polski risale e sorpassa: 52-49 al 19'. Pur senza l'alapivot Kulig (18 di media) il Torun è una macchina da canestri, ma nella terza frazione Spissu è un cecchino clamoroso che fa 5/7 e tiene vivo il Banco. Nell'ultima frazione fiducia ai cambi, che poi cambi non sono, perché Gentile, McLean e soprattutto un Jerrells che gioca come sa. cavano l'allungo definitivo, anche con una difesa che lascia a secco i polacchi per iprimi4 minuti: 80-91 con tap in di Me Lean e poi anche +17 con i guizzi di Jerrells. A chiudere il match ci pensa Spissu, ancora da tre. Giampiero Marras RtF*RODUno«E RI5CPVATA