del 06 Novembre 2019 PREALPINA QUOTIDIANO: VARESE estratto da pag. 45 Varese e la questione soldi focus Agli ottimi risultati al botteghino non corrisponde I’interesse delle aziende II derby perso ha indicato la differenza di potenziale Per il futuro del club occorrono ingressi in societa e altri sponsor La Pallacanestro Varese si interroga sui- te prospettive future in un campionato di serie A sempre piu competitive. Quale ruolo per il club biancorosso in un torneo dove gli investimenti in ascesa della sto- riche big Milano e Bologna vanno verso la creazione di un dualismo al vertice, e il ritorno in serie A delle no- bili decadute Fortitudo Bologna, Roma e Treviso ha alzato ulteriormente il livello economico del tor- neo? Il derby perso netta- mente al Forum ha indica- to chiaramente la differen- za di valori - economici e tecnici - tra un’Olimpia attuale primatista di Euro- lega con un budget vicino ai 30 milioni di euro ed una OJM la cui attuale posizione a meta classifica da ancora ragione ri- spetto al budget poco superiore a 4 mi- lioni. D’altra parte la storia del terzo millen- nio indica chiaramente che Varese e ormai da considerarsi una pro- vinciale del basket: F ultimo trofeo alzato risale al settembre 1999, e negli ultimi 15 anni soltanto 5 volte il club biancorosso ha partecipato alia corsa playoff, superando il primo turno solo nel magico 2012/13 degli Indimenticabili. Eppu- re Varese e il secondo club dTtalia dopo Mi- lano nella continuita di partecipazioni al- ia serie A nelT ultimo quarto di secolo (24 campionati su 25; solo T Olimpia ha fatto l’en plein). Ma nell’attuale congiuntura societaria, Funico obiettivo perseguibile e la continuita della per- manenza in serie A? Il consorzio nato nel 2010 per salvare il club conti- nua a farsi carico di spese sempre piu onerose dopo il triennio iniziale soste- nuto da sponsor importan- ti e con il contributo a sca- lare in uscita della fami- glia Castiglioni. Il budget si e ormai stabilizzato con oscillazioni minime dai 4,3 milioni del 2017/18 ai 4,5 del 2018/19 fino ai 4,4 attuali, spostando alcune poste per rendere piu performante il roster (qualche investimento in piu su- gh stipendi netti della squadra e qualche taglio dei costi extrasportivi). Ma gli sforzi sempre piu pesanti per far quadrare i bilanci rendono ogni anno piu comples- so mantenere F attuale livello di investi- menti necessario per non rischiare di fi- nire nella zona retrocessione della clas- sifica dei budget. E il famoso discorso dei soci forti? Sfumata Foperazione Or- goglio Varese che conlribuira comunque sotto forma di sponsoriz- zazione, la lunga trattativa con Gianfranco Ponti per un ingresso (auspicabil- mente il primo confidando in un effetto-traino) nella compagine azionaria sara fondamentale per mettere in sicurezza i conti, ma non per garantire nelle prospettive economiche attuali il salto di qualita del budget oltre i 5 milioni di euro necessario a scalare nel- la meta alta della classifica economica della serie A. La chiave sarebbe agire sul fronte sponsor, soprat- tutto quelli di maglia le cui voci di entrata si so- no ridotte di oltre due terzi tra l’anno degli Indimenticabili e quel- lo attuale. E un proble- ma del territorio al di la della partnership ormai consolidata con Open- jobmetis, col brand Pallacanestro Varese che ottiene ancora otti- mi risultati al botteghi- no (vedi gli oltre 4200 paganti di media a Ma- snago) ma non trova al- trettanti consensi dalle grandi aziende della zona? O e il movi- mento basket che vende male il suo pro- dotto e fatica ad attirare marchi impor- tant!, a partire da quello del tanto vagheg- giato milione di euro che in estate si era avvicinato alia Pallacane- stro Varese, salvo poi ri- piegare sul calcio di serie A e la sua visibility ben su- periore a quello del basket professionistico? Sia co- me sia l’unica soluzione per alzare Fasticella e tro- vare altri investitori, poco importa se sotto forma di soci o sponsor, che affian- chino F attuale triade Castelli-Rasiz- za-Ponti in una famiglia allargata nella quale attualmente non si pud fare a meno di nessuno. Altrimenti provare a guarda- re di nuovo verso i piani alti del basket italiano sara sempre piu difficile... Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario. non riproducibile. II logo della testata e i contenuti appartengono ai legittimi proprietari. del 06 Novembre 2019 PREALPINA QUOTIDIANO: VARESE Giuseppe Sciascia estratto da pag. 45 © RIPROOUZIONE RISERVATA Palazzetto pieno a Masnago per I’Openjobmetis. A sinistra: Rasizza e Ponti (foto archivic) I CONTI DELLE ALTRE--------------- II serrato confronto economico Serie A e bilanci? Non sono scienza esatta. Senza obbligo di pub- blicazione dei budget come accade in Fran- cia, si lavora su stime. Oppure ci si deve rifare ai bilanci ufficiali per ob- bligo di legge, trattan- dosi di societa di capita- li, ma disponibili in ritar- do rispetto all'attualita. Gli ultimi dati certificati sono quelli del 2017/18 con Milano che ha spe- so 24 milioni e 740mila euro davanti a Venezia con 8,476, Avellino a 7,982 eVirtus Bologna a 7,037; con i suoi 4,3 mi- lioni Varese era nona dietro a Torino (5,773), Reggio Emilia (5,559), Trento (5,387) e Sassari (5,300) ma davanti alia semifinalista Brescia (3,841) che la elimino nei playoff. Ora pero la Leonessa supera di po- co i 5 milioni auspicati dal club biancorosso come soglia per punta- re ai playoff. Rispetto a due anni fa Torino efal- lita ed Avellino e scesa in B per scongiurare il crack; nelfrattempol’O- limpia dell’era Messina si awicina ai 30 milioni, e la Virtus che sogna I’Eurolega e salita a quota 14, mentre Vene- zia - contando anche giovanili e settore fem- minile, dove e sbarcata in Eurolega - supera quota 10. Chi supera i 5 milioni pub permettersi il doppio impegno cam- pionato e coppe; e con le promozioni di Roma, Fortitudo e Treviso - che hanno budget e monte stipendi simile a quello di Varese - si e alzata la competitivita dietro le 7 bigeconomiche. Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario. non riproducibile. II logo della testata e i contenuti appartengono ai legittimi proprietari.