PallTrieste, cercasi un leader Interesse per il play Mike Green I biancorossi confidando nel nuovo sponsor sondano il mercato per un elemento di personalità. Contro Treviso probabilmente ancora senza Fernandez ne che sconfessa, almeno in parte, il lavoro fatto nel corso dell'estate. La scelta di El-more non ha portato i frutti sperati: è vero che il giocatore ha deluso le tante aspettative che su di lui erano state riposte, è anche vero che in Juan Fernandez in fortissimo dubbioanche per domenica Lorenzo Gatto TRIESTE. A.A.A. cercasi leader disperatamente. L'annuncio, a firma Eugenio Dal-masson, è stato affisso nella bacheca di tutti i procuratori impegnati a piazzare in corsa i loro giocatori. Gli esami sono finiti, le prove di appello concesse non hanno dato i risultati sperati. Per Trieste, impelagata nei bassifondi di una classifica che si sta facendo giornata dopo giornata sempre più severa, è arrivato il momento della scossa. Il profilo indi- viduato è chiaro e ben definito. Serve un giocatore capace di tenere in mano la squadra, di dare certezze al gruppo, di assumersi nei momenti di difficoltà la responsabilità dell'ultimo tiro. Un leader, appunto, quello che gli americani scelti in questa stagione, nessuno escluso, hanno dimostrato di non saper essere. MERCATO: Trieste è alla ricerca del miglior giocatore possibile ma è chiaro che la figura su cui si sta lavorando è quella del play. Decisio- II regista nel mirino ha giocato in passato con Varese Cantù e Venezia un contesto così diverso da quello in cui arrivava non ha trovato le condizioni ideali per esprimersi faticando a capire quello che da lui lo staff tecnico si aspettava. VOLTO NUOVO: Dopo Javonte, Trieste sembra orientata a portare in bian-corosso un altro Green. L'erba del vicino, d'altronde, è sempre più verde e in questo caso il probabile nuovo acquisto si chiama Micheal Edward, per tutti semplicemente Mike. Giocatore classe 1985, una carriera europea lunghissima che lo ha visto vestire anche le maglie di Cantù, Varese e Venezia, un profilo che sembra studiato ad hoc per le esigenze della attuale Trieste. Trattativa in corso, si lavora per portarlo in città entro qualche giorno e poterlo tesserare e utilizzare già nella prossima trasferta in programma la prossima settimana a Roma. FERNANDEZ: Nel frattempo si gestisce la rosa attuale con la consapevolezza che molto probabilmente il Lobito non rientra neppure domenica nell'atteso derby contro la De' Longhi Treviso. Il giocatore sente ancora dolore alla schiena e gli esami strumentali eseguiti all'inizio della settimana hanno confermato la necessità di restare a riposo. Fernandez sarà comunque in palestra con la squadra, ricomincerà a lavorare con estrema prudenza in modo da non perdere completamente la condizione ma non si allenerà con i compagni facendo allenamenti differenziati. Così come contro la Virtus Bologna e a Cremona, dunque, la regia della squadra sarà affidata a Elmore e Cavaliere con Coronica chiamato a entrare nella rotazione giostrando da esterno aggiunto.