Banks, alla fine la differenza si sente Il capitano negli Usa per il terzo figlio, Happy Casa crolla a Trento Anticipo amaro per la Happy rompe la striscia positiva di tre conclusivo, subendo la rimon-Casa Brindisi che, orfana di partite: contro la Dolomiti ta dei locali al termine di una Banks, volato in America per la Energia Trentino la formazio- sfida che ha vissuto continui rinascita del terzo figlio, inter- ne di Vitucci cade nel periodo baltamenti. Dallapè apag.30 Basket: i biancazzurri cedono negli ultimi minuti (78-67) Brindisi, spirito da battaglia la resa arriva solo nel finale ? A Trento prova gagliarda per trentasei minuti Poi la stanchezza si è fatta sentire. Assente Banks TRENTO 78 BRINDISI 67 14-16,34-31,52-54 Trento: Kelly 17, BLackmon 14, Gentile 19, Pascolo 9, Mian4, Forray 7, Knox2, Mezzanotte 6, King ne, Lechthaler , Voltolini ne. Ali.: Brienza. Brindisi: Brown 14, Martin 17, Zanetti 4, Gasparclo 8, Campogrande 3, Thompson 12, Stone 9, Ikangi, lannuzzi ne, Cattapan ne. Ali.: Vitucci. Arbitri: Lanzarini Grigioni Brindisi. Note: Tiri da 2: Trento 26/46, Brindisi 26/49; Tiri da 3: Trento 7/19, Brindisi 4/24; Tiri liberi: Trento 5/9, Brindisi 3/7; Rimbalzi: Trento 46 (33 difensivi, 13 offensivi), Brindisi 39 (24 difensivi, 15 offensivi). Francesco DALLAPE' TRENTO Anticipo amaro per la Happy Casa Brindisi che, orfana di Banks, interrompe la striscia positiva di tre partite: contro la Dolomiti Energia Trentino la formazione di Vitucci cade nel periodo conclusivo, subendo la rimonta dei locali al termine di una sfida che ha vissuto di continui ribaltamenti. Ai brindisini non bastano le ottime prestazioni di Martin (17 punti) e la doppia doppia di Brown (14 +10). A prendere le redini della gara immediatamente dopo la palla a due è Trento, trascinata da Alessandro Gentile. Brown sotto canestro litiga con il ferro ma il suo atletismo, insieme alle giocate di Martin, mettono Brindisi con la testa avanti dopo il primo periodo (14-16). L'equilibrio regna anche nei minuti successivi con Brown che continua a dominare nel pitturato nonostante percentuali non entusiasmanti. Al riposo è 34-31. Di ritorno sul parquet Brindisi scende in campo con il piglio giusto completando. Il parziale di 5-0 della Happy Casa genera così l'ennesimo ribaltamento di serata nel punteggio (34-36), con la panchina trentina che a sua volta deve fermare il gioco. Brindisi in attacco trova maggiore fluidità, toccando il +5 sull'asse Zanel-li-Brown: a tenere a galla Trento nel momento peggiore ci pensa però Blackmon che brucia la retina dall'arco ridando fiato ai tifosi che assiepano la Blm Group Arena. Il match diventa altamente godibile: Trento non molla e grazie al jumper di Mezza- notte allo scadere si riporta ad un possesso di distanza all'alba del periodo finale (52-54 al 30'). Il quarto conclusivo diviene una battaglia di nervi. Brindisi fatica a ricompattarsi, limitata anche dalle corte rotazioni a cui è costretto Vitucci per l'assenza di Banks: la Dolomiti Energia si dimostra letale, punendo le cattive spaziature avversarie in difesa. Gaspardo con cinque punti consecutivi prova a mantenere in vita i suoi con la spia della benzina accesa, ma a condannare gli ospiti ci pensa un Gentile che nelle fasi calde si carica Trento sulle spalle: il figlio di Nando è letteralmente scatenato riuscendo con continue penetrazioni a bucare la difesa della Happy Casa. I locali salgono così in un amen sul 71-65 spezzando i sogni della formazione di Vitucci: gli ultimi minuti si trasformano in un monologo di Gentile che, insieme a Pascolo, spinge fino al +10 Trento facendo partire i titoli di coda. Brindisi non ne ha più, arrendendosi alla sirena finale sul 78-67. (Agenzia Mega Press) ©RIPRODUZIONE RISERVATA