Il protagonista Salumu: «Sono contento di aver dato una mano È stato un successo per noi molto importante» BASKET Jean Salumu è lui il man of the match della sfida tra Pistoia e Venezia. La sua prova offensiva è stata devastante andando sempre a colpire il cuore della difesa della Reyer. Le sue entrate a canestro si sono rivelate micidiali facendo scoprire un lato del gioco della guardia bianco-rossa che fino ad ora non conoscevamo. «Sono contento di aver aiutato la squadra a conquistare una vittoria così importante - dice Salumu -. Spero adesso di essere più continuo perché sinceramente fino ad ora ho avuto alti e bassi e visto che ho grandi aspettative su me stesso voglio trovare una continuità di rendimento. Per quanto riguarda il mio gioco, mi piace giocare vicino a canestro, sono veloce e quando trovo gli spazi liberi provo sempre a buttarmi dentro. Questa sera ci sono stati tanti raddoppi e così ho potuto sfruttarli e poi un giocatore sente quando è la serata giusta ed io ho avuto subito buone sensazioni e le ho cavalcate». E così ha fatto anche il resto della squadra che si è scrollata di dosso la sconfitta di Brindisi giocan- do una partita di grande intensità e rabbia agonistica. Diciamo che è stata la cura migliore alla scoppola rimediata domenica scorsa anche se non era affatto facile e soprattutto scontato che Pistoia avesse questo tipo di reazione. «Siamo tutti soddisfatti - afferma la guardia biancorossa - perché questa vittoria viene dopo la disfatta di Brindisi che ci aveva lasciato dentro tanta rabbia. Dalla partita contro Venezia volevamo un riscatto, una prova che ci facesse avere rispetto di noi dimostrando a tutti che non siamo una squadra facile da battere. Lo abbiamo fatto contro Venezia ed è importante perché queste sono vittorie che aumentano la fiducia in noi stessi e perché da queste partite c'è solo da imparare, per primo a non commettere di nuovo gli stessi errori. È vero, non era facile perché ci sono squadre che dopo certe batoste non riescono a riprendersi mentre noi ci siamo ripresi immediatamente e lo abbiamo fatto contro una grandissima squadra dimostrando di avere una grande carattere. E' stata una vittoria di squadra ed è questo l'aspetto che conta di più». M.l. Coach Carrea: «Abbiamo fatto qualcosa di grande» T^l