Basket Eurocup, secondo round di Top 16 Brescia al derby europeo in casa di Venezia Esposito: «Sarà una partita dura fisicamente» BRESCIA Tempo di derby europeo per la Germani: alle 20 c'è Venezia-Brescia per il secondo round delle top16 di EuroCup. Al Talier-cio un confronto ovviamente inedito per la competizione, ma con un precedente stagionale alle spalle, il 70-64 di Lba il 4 gennaio. Una gara decisa da Awudu Abass [nella foto), l'uomo più in forma del momento. «Quella con Venezia è una partita che ha bisogno delle giuste presentazioni, per il valore dell'avversario e per il fatto che abbiamo affrontato la Reyer solo pochi giorni fa nel campionato italiano - il pensiero di coach Vincenzo Esposito -. Arriviamo alla gara in un momento positivo, anche se le assenze e il fatto che si giochi in una competizione dura come l'EuroCup rendono tutto più complicato». Out ancora Marco Ceron, Ken Hor-ton e Ojars Silins: «Venezia è una squadra lunga, ben organizzata difensivamente e punta ad andare fino in fondo al torneo. La partita richiederà massima attenzione difensiva, soprattutto contro il loro pacchetto esterni, e dovremo giocare con intelligenza in attacco, senza voler strafare o andare fuori ritmo come ci è capitato in alcune delle ultime gare. Dovremo essere pronti a una gara dura fisicamente». Venezia con il dubbio Austin Daye, sicuramente assenti Bruno Cerella e Andrew Goude-lock, che potrebbe essere presto tagliato per un nuovo esterno americano. Intanto tiene sempre banco il mercato all'ombra del Cidneo. Accordo trovato, e nero su bianco, con Travis Trice: il play Usa sarà credibilmente già disponibile per il posticipo della d19esi-ma giornata di LBA, domenica prossima con l'Olimpia Milano al PalaLeonessa. In evoluzione la posizione di Ojars Silins, il cui contratto a gettone è in scadenza il 30 gennaio. Alessandro Luigi Maggi m RIPRODUZIONE RISERVATA