Cantù, mai dire "casa dolce casa" Basket serie A. Nonostante la buona stagione complessiva, al PalaBancoDesio solo 3 vittorie a fronte di 6 sconfitte Bruciano in particolare le partite perse in volata (due al supplementare) contro Brindisi, Roma e Fortitudo Bologna FABIO CAVAGNA CANTÙ Haivogliaadire, supportato dacotantoadagio/'casadolce casa". Hai voglia a dirglielo, nello specifico, a una Pallacanestro Cantù cheentroleproprie quattro mura sta conoscendo diverse amarezze. Altro che tepore e sollievo del focolare domestico... Al PalaBancoDesio molto più gelo e sconforto per la S.Bemardo-Cine-landia Singolare che ciò accada nel contesto di una stagione che senza tema di smentitapuò essere sin qui definita decisamente positiva Perché il margine di vantag-giosul penultimo posto (occupato da Trieste e Pistoia) è di 6 lunghezze e perché nel mezzo ci sono altre cinque squadre. Insomma, per chi - comela squadra di coach Pancotto - deve pensare innanzitutto a salvarsi, ilnono posto in classifica a due punti dalla zona playoff non ¦ Peggio ha fatto soltanto il fanalino di coda Pesaro Alla Vitriihgo Arena ne ha perse 8 su 8 I Tre i confronti che non si prestano a recriminazioni Con Reggio Emilia Sassari e Brescia I Tre le occasioni sfumate che hanno reso Desio meno ospitale perla squadra di casa è per nulla male. Eppure... Eppure, l'esito delle gare interne non è sicuramente quello sperato né ipotizzato. Perché in terra di Brianza, Cantù ha riportato soltanto tre successi a fronte di sei sconfitte. Peggio ha fatto soltanto il fanalino di coda Pesaro che alla Vitrifrigo Arena ne ha perse 8 su 8. Perché la stessa Trieste che pure aUAllianz Dome ha sorriso solo in tre circostanze, ha giocato al proprio domicilio una volta in meno di quanto non abbiano fatto i cannarmi nel loro. L'ultimo rimpianto Quanto alla S.Bemardo-Cinelan-dia, alcuni rovesci intemi sono parsi ineccepibili e incontrovertibili. Alludiamo,inparticolare, alle gare nettamente perse con Reggio Emilia e Sassari (-17 contro entrambe) e in fondo pure a quella con Brescia (-11) anche sepoia90" dalla finecelasistavaancoragio-cando sul -6 e palla in mano. Altricapitomboli, al contrario, hanno invece provoca to lo stesso effettodelsalesulleferite.Aparti-re dall'ultimo, quello di domenica scorsa con Brindisi. Il ricordo è freschissimo e dunque, proprio alla luce delle tante occasioni sprecate, non vorremmo tornare a girare il coltello nella piaga. Ma la cronaca è la cronaca e dunque ci tocca Ragland a 66" fa 2/2 dalla lunetta per F84-84, poi dopo un tiro in sospensione sbagliato da Banks a 43", ecco la tripla fuori bersaglio dello stesso Ragland a 17" e sugli sviluppi del rimbalzo offensivo il tentativo di Hayes a3" respinto da Stone. Supplementare. Burnell dallalunetta al43'56" segna il primo (92-90) e sbaglia il secondo libero, ma c'è il rimbalzo di Hayes che da un centimetro si mangia un appoggio grande come una casa. Cantù recupera palla a 38", ma Clark qualche secondo dopo si ferma vedendo il suo ex compagno di squadra a Brindisi, Brown,aterra dolorante. Gliarbi-tri allora interrompono il gioco. Che dopo le cure prestate al lungo ospite riprendeconlarimessanel-la metà campo Happy Casaa 30" e con 15" ancora a disposizione per l'attacco canturino. E qui l'ingenuità è clamorosa con Bumell che serve nelfaltrametà campo Hayes rendendosi autore di un'incredibile topica. Palla a Brindisi, con Thompson che a 25" depositala tripla del sorpasso (93-92). La S.Bernardo-Cinelandiahal'ulti-mo possesso, Clark cerca l'isolamento e va in penetrazione al 44'56"mavienestoppatodaSto-ne. Fine delle trasmissioni. E avvio dei rimpianti. ¦precedenti Rimpianti, peraltro, che risalgono a partire del match contro la Virtus Roma: parità a74 a 33" dal termine con i due personali a segno di Pecchia, tiro in sospensione di Clarkstoppato a4" (dopola penetrazione vincente di Dyson al5"), conlostessoClarkarecuperareil rimbalzo e a fallire sulla sirenala secondaopportunitàperprolun-gare il match al supplementare. Recriminazioni che proseguono nellasfidacontrolaFortitudo Bologna Collins a 21" fa74-72 realizzando imo solo dei due liberi a disposizione, Sims pareggia con un layup a 15", Young non trova soddisfazione nell'ultimissima pene trazione e si va all'overtime conCantùchevolasul+5al43',ma che poi non realizzeràpiù suben-doilsorpassoal 44'49" su schiac-ciatadi Leunen e nontrovando sul giro e tiro di Clark a 4" il canestro che avrebbe dato diritto al secondo prolungamento. Insomma, Roma, Fortitudo, Brindisi: tre opportunità trasformatesi in altrettanti rammarichi Tre occasioni sfumate che hanno reso Desio meno ospitale per la squadra di casa e soprattutto per i suoi stessi sostenitori. Il PalaBancoDesio si sta rivelando sempre più spesso difficile da violare per la stessa Cantù Le sfide casalinghe ,¦ contro Trento 78-72 e contro 74-67 Varese 4M contro 77-74 Treviso 'R contro 75-92 Reggio Emilia ^ contro Sassari 70-87 contro Brindisi 92-93 L'EGO -HUB &sport TERREMOTO IN LEGA SI DIMETTE IL PRESIDENTE BIANCHI Il presidente di tega Basket, Egidio Bianchi, ha rimesso il proprio mandato (in scadenza ad ottobre) nel corso dell'assemblea che si è svolta ieri mattina a Milano. «I club - spiega la tega con una nota - hanno preso atto di questa disponibilità e ringraziato Bianchi per il lavoro svolto in questi anni di mandato chiedendogli di rimanere in carica sino alla nuova nomina. Successivamente hanno votato all'unanimità l'insediamento di una commissione composta da Virtus Bologna, Olimpia Milanoe Dinamo Sassari che dovrà individuare il profilo del nuovo presidente da presentare all'assemblea e, al contempo, affrontare le tematiche più urgenti sul tavolo: a partire dal nuovo bando per i diritti audiovisivi del prossimo triennio sino alla modifica dello Statuto per renderlo più adeguato, con particolare riferimento alla governance di Lega, alle rinnovate esigenze che i club hanno individuato nel corso della stessa Assemblea».