Il giudice sportivo non interviene dopo le dichiarazioni forti di gm e coach. Varese pronta a inviare i filmati delle ingiustizie Post Sassari: rabbia e spirito costruttivo Stop di due turni al triestino Daequan Jones Potrebbe saltare la sfida con l'ODM Nessun provvedimento del Giudice Sportivo nei confronti di Andrea Conti ed Attilio Caj a dopo le uscite forti nei confronti della terna arbitrale di Sassari-Varese nella conferenza stampa post partita. Da capire se nei prossimi giorni scatterà un deferimento alla Procura Federale per dichiarazioni lesive a mezzo stampa; in ogni caso la società bian-corossa è pronta ad inviare i filmati relativi ai supposti errori arbitrali nel finale di gara. In particolare dalle immagini pare solare il non-fischio di Martolini quando Jako-vics prende la tripla sull'85 pari a meno l'40" e Bilan gli frana addosso dopo il tuo nel tentativo di stopparlo, con tanto di richiamo perflopping all' esterno lettone. Lo spirito è comunque costruttivo e non polemico, proprio nell'ottica di una condivisione del concetto che così come possono capitare giornate no a giocatori ed allenatori, o le società commettere errori sul mercato, possono sbagliare anche gli arbitri. Nessuno in casa OJM si sogna minima- mente disegni anti-Varese o teorie complottistiche di sorta, lontani dalla cultura sportiva della triade Bul-gheroni-Caja-Conti. E in definitiva la sfida tra la squadra che subisce più falli (Sassari, con l'attacco basato in larga misura sui giochi spalle a canestro di Bilan e Pierre) e quella che ne commette di più (Varese, per mascherare la sua taglia fisica limitata) poteva prevedibilmente svilupparsi con un vantaggio casalingo in termini di viaggi in lunetta. Ma i numeri dell'ultimo quarto, nel quale la Dinamo ha segnato 16 punti su 18 ai tiri liberi chiudendo con 1/9 dal campo mentre la truppa di Caja non ha mai avuto occasione per andare in lunetta, sono stati frutto di una sperequazione giudicata eccessiva. E proprio il non-fischio su Jakovics è stata la miccia per la presa di posizione finale, creando i presupposti per la contestazione relativa al metro differente in termini di fiscalità. Dal Giudice Sportivo sono arrivati invece strali nei confronti di Trieste, prossima avversaria dell'OJM nel match di domenica: Daequan Jones è stato squalificato per due turni per l'espulsione successiva ai contatti a gioco fermo con Gaspar Vidimar; se il ricorso non sarà accettato con riduzione ad un turno e conseguente conversione in multa l'ala ex Cantù non sarà in campo all' Enerxenia Arena. Siim Sander Vene al tiro nella partita di Sassari che tanto ha fatto arrabbiare Varese UpE Peak, tre match chiave ist Sassari: rabbia e spirito costruttivo! Lega, si cambia: Bianchi ^scia, Righi per il Ijiurt